Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina elogia l’operazione “Promise of al-Buraq”, avvenuta lo scorso venerdì a Gerusalemme, dove è stata colpita e uccisa una soldatessa dell’esercito di occupazione israeliano. Il Fronte definisce l’operazione come una solida e chiara risposta ai tentativi di liquidare i diritti dei palestinesi e di rapina di nuove terre.

Il 5 giugno segna i 50 anni dalla sconfitta del 1967, che ha avuto tra i suoi più importanti risultati, il completamento dell’occupazione del resto della Palestina, come anche delle alture del Golan siriane e del Sinai egiziano. Questa occasione ha approfondito il concetto di sconfitta e la sua implicazione nel pensiero e nella pratica arabe e ha scatenato numerosi sforzi e progetti di insediamento politico sotto il pretesto di risolvere il conflitto arabo-sionista.

Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina ha chiesto all'Autorità Nazionale Palestinese l'immediato rilascio del giovane palestinese attivista Nassar Jaradat, sequestrato dai servizi di sicurezza dell'Autorità palestinese di Ramallah tre giorni fa.

In questo giorno uno commando speciale del Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina e l'Armata Rossa Giapponese effettuarono un'operazione eroica ed unica nel cuore dell’aeroporto al-Lydd Airport (aeroporto Internazionale George Habash) all'interno della Palestina occupata in cui vennero uccisi 26 nemici e decine furono i feriti secondo lo stesso rapporto del nemico.

I prigionieri in sciopero hanno accresciuto la loro fermezza, volontà e determinazione, per ostacolare e resistere a tutti i tentativi di sconfiggere e reprimere lo Sciopero. Non è stata risparmiata alcuna oppressione nei confronti degli scioperanti cosa che ha contribuito al deterioramento della salute dei prigionieri, attraverso politiche e misure repressive, in particolare attraverso i trasferimenti di carcere arbitrari praticati sino all'ultimo, così come i tentativi dell'occupante di diffondere menzogne e disinformazione

Subscribe to Feed prima pagina
I primi anni del FPLP

Il contesto palestinese

Leaders del FPLP

Strategia per la Liberazione della Palestina

CAMPAGNA PRIGIONIERI PALESTINESI

Campagna per la liberazione di Sa'adat

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente