Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina ha salutato con orgoglio la fermezza nella lotta dello sciopero della fame dei compagni imprigionati Ahmad Abu Fara e Anas Shadid, affermando che le tante battaglie del movimento dei prigionieri palestinesi dimostrano la determinazione nel confronto con l'amministrazione penitenziaria e le agenzie di intelligence sioniste che cercano di spezzare la loro volontà.

Per l'ottavo anniversario della condanna di Ahmad Sa'adat da parte del tribunale militare sionista, la Campagna per la Libertà di Ahmad Sa'adat invita ad un’ampia partecipazione popolare nei giorni 14, 14 e 15 gennaio 2017 alle iniziative della campagna politica e mediatica per liberare Ahmad Sa'adat e tutti i prigionieri palestinesi.

A seguito della chiusura del fascicolo del caso del compagno Omar Nayef Zayed dalle autorità bulgare, che considerano la sua morte un "suicidio", il FPLP dichiara il rifiuto di accettare tale procedura che si dimostra essere un intervento da parte delle autorità bulgare in risposta alle pressioni israeliane.

Il FPLP estende le sue condoglianze alle loro famiglie e a tutti i compagni incontrati nel loro cammino di lotta, esorta le masse del popolo palestinese ad impegnarsi nel proseguire la lotta per la conquista degli obiettivi nazionali di liberazione, autodeterminazione e ritorno, per l’unita ed il progresso dei palestinesi, per tutti coloro che hanno dato la propria vita per la giustizia e l’uguaglianza.

Alla luce della situazione regionale, araba ed internazionale, delle ripercussioni negative date dalla perdurata situazione di debolezza e divisione interna palestinese, la nostra causa è oggi più che mai a rischio di liquidazione. Pertanto il Fronte sottolinea e chiede quanto segue:

Subscribe to Feed prima pagina
I primi anni del FPLP

Il contesto palestinese

Leaders del FPLP

Strategia per la Liberazione della Palestina

CAMPAGNA PRIGIONIERI PALESTINESI

Campagna per la liberazione di Sa'adat

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente