Apartheid

30
Jun 2015

Si moltiplicano gli appelli a Caetano Veloso e Gilberto Gil: Non esibitevi in Israele

La società civile palestinese, Roger Waters, l'arcivescovo Desmond Tutu e importanti personaggi brasiliani invitano Caetano Veloso e Gilberto Gil a non esibirsi per l'occupazione e l'apartheid israeliani

Importanti figure come l'arcivescovo Desmond Tutu, Roger Waters, l'ex-ministro brasiliano per i Diritti Umani e relatore dell'ONU Paulo Sérgio Pinheiro hanno scritto alle celebri star brasiliane Gilberto Gil e Caetano Veloso chiedendo di annullare la loro esibizione in Israele. L'attuale ministro della Cultura brasiliano, Juca Ferreira, ha detto:"Se fossi in loro, non andrei."

14
Jun 2015

Pierre Stambul: un ebreo francese per la pace e contro il sionismo

Come ProMosaik e.V., anche Pierre Stambul è convinto che si debba combattere il sionismo boicottando Israele per costruire la pace in Medio Oriente, impossibile in presenza dell’ideologia neocolonialista del sionismo che dalla fondazione dello stato di Israele nel 1948 sta distruggendo completamente l’esistenza del popolo palestinese.

Lo stato di Israele si basa sull’ideologia sionista dell’apartheid che strumentalizzando l’antisemitismo europeo e la shoa fa credere di parlare a nome di tutti gli ebrei del mondo, dicendo che sarebbero i discendenti degli ebrei dell’epoca romana e devono dunque riconquistarsi le loro terre, cacciando i palestinesi con la guerra, il terrorismo di stato, la violenza di tutti i tipi, l’espropriazione, … dei fenomeni oppressivi che si possono riassumere nel termine arabo nakba che significa catastrofe. Pierre Stambul che come la maggior parte degli ebrei viene da una famiglia vittima della shoa, non accetta la perpetuazione della violenza da parte degli ebrei sionisti. Vorrei ringraziare il Signor Stambul per le sue risposte sincere e vere.

2
Jun 2015

L'Unione Studentesca Nazionale britannica aderisce al movimento BDS

Gli studenti ebraici contro la mozione - che si limita a chiedere il voto per l'adesione al BDS - dice: 'Stanno facendo un gran polverone molto più in Israele che in Gran Bretagna.'

La leadership dell'Unione Nazionale degli Studenti della Gran Bretagna (NUS), ha votato Martedì di boicottare Israele e si è affiliato con il movimento BDS (boicottaggio, disinvestimento e sanzioni). La mozione, che è passata per 19 a 14 nel Consiglio del Direttivo Nazionale dell'unione, non era nuova; conferma un voto simile dello scorso agosto durante il conflitto di Gaza.

15
May 2015

Oltre 10.000 studenti delle scuole sudafricane in corteo contro i rapporti della Woolworths con Israele

Più di 10.000 studenti delle scuole sudafricane hanno protestato in data odierna (15 maggio – ndt) contro i negozi di Woolworths per i suoi rapporti commerciali con Israele. La protesta #BoycottWoolworths è stata promossa dal Congresso degli studenti del Sudafrica (COSAS della provincia del Free State). COSAS rappresenta gli studenti di tutte le 9 province sudafricane ed è probabilmente la più grande organizzazione studentesca del paese. (FOTO)

La data del 15 maggio è stata scelta per la protesta anche per commemorare il 67 ° anno della Nakba ("Catastrofe") palestinese (nel 1948 nasceva lo Stato moderno di Israele, data che segnò l'inizio dello spostamento e dell’oppressione del popolo indigeno palestinese).