Apartheid

31
Jan 2015

Enrico Rava: Il Jazz nasce dagli oppressi, non lasciare che venga usato dagli oppressori

Invia un messaggio all'Enrico Rava Quartet: Non suonare in Israele

Il 19-20 febbraio l’Enrico Rava Quartet suonerà al Red Sea Jazz Festival in Israele. Il festival è sponsorizzato dal Ministero israeliano della Cultura e da quello del Turismo e rientra nell’uso propagandistico delle arti da parte del governo israeliano. 

30
Jan 2015

Lettera aperta all'Associazione Nazionale Città del Vino: sospendere viaggio di studio in Israele

L’Associazione nazionale Città del Vino, alla quale aderiscono circa 400 comuni italiani, organizza uno stage in Israele verso fine marzo per "giovani enologi, viticoltori, studenti in enologia e agraria, sommelier". Il programma comprende anche aziende viticole complici dell'occupazione israeliana, come documentato da WhoProfits.  

Invia o consegna ai comuni aderenti o alle associazioni viticole o di sommelier che conosci la lettera aperta di seguito che chiede di annullare lo stage. Scarica la lettera in PDF

27
Jan 2015

63 Europarlamentari alla Mogherini: Sospendere l’Accordo di Associazione UE-Israele

Un gruppo di 63 influenti europarlamentari hanno scritto a Federica Mogherini, Alto rappresentante dell’Ue per la Politica Estera, di sospendere l'Accordo di Associazione UE-Israele, il principale accordo tra l'Unione Europea ed Israele.

La singolare iniziativa trasversale è la prima intrapresa da un numero così consistente di eurodeputati per chiedere misure dure contro Israele dopo il massacro di più di 2.300 palestinesi di Gaza la scorsa estate. Amnesty International e organizzazioni palestinesi hanno documentato che Israele ha deliberatamente preso di mira dei civili e ha commesso altri crimini di guerra durante la sua recente offensiva contro i palestinesi a Gaza.

22
Jan 2015

Olanda: EBS perde contratto da Euro 320 milioni a causa della sua complicità con l'apartheid israeliana

L’amministrazione provinciale di Haarlem in Olanda ha deciso di non concedere un contratto di 10 anni per il trasporto pubblico alla EBS, interamente di proprietà della compagnia israeliana Egged Cooperative Israel.

Haarlem è una città e comune del nord dell’Olanda con una popolazione di oltre 155.000 abitanti. L’impresa, che è complice delle violazioni israeliane del diritto internazionale nei Territori Palestinesi Occupati, ha perso un contratto da 320 milioni di euro. Nel dicembre 2014 la BPP (Broad Platform for Palestine in Haarlem, Piattaforma per la Palestina ad Haarlem) ha condotto una vasta azione di opposizione al possibile intervento di EBS.