Razzismo

30
Apr 2015

Capitale finanziario e antisemitismo: un importantissimo articolo del Dr. Zambon

Ogni settimana prendono vita in Germania le cosiddette „manifestazioni del lunedì” all’insegna della protesta contro le malefatte del capitale finanziario e, più concretamente, dei suoi rappresentanti nella BCE, nel FMI e soprattutto nelle congregazioni mafiose che fanno capo a Rockefeller, a Soros e ad altri meno conosciuti malfattori.

Questi signori non si limitano a speculare al rialzo sul prezzo del grano, a spingere alla rovina le economie dei paesi sottosviluppati distruggendone –ove si presenti l’occasione- la stabilità finanziaria, a convincere le oligarchie degli stati satelliti a spendere miliardi per armarsi fino ai denti, ma si arrogano anche il diritto di influenzare la scelta dei candidati alle più alte cariche politiche che, una volta nominati, si sentiranno in dovere di assecondare i desideri ”… anzi gli ordini dei loro “benefattori”.

29
Apr 2015

La dignità umana è inviolabile

Salam Alaikum a tutti voi. E come membro del gruppo pacifista “Jüdischen Stimme für gerechten Frieden in Nahost” vorrei anche salutarvi in ebraico: Shalom Aleichem.

Posso capire perfettamente il vostro dolore per la perdita della vostra patria e trovo anche che la campagna diffamatoria della stampa contro questo congresso sia semplicemente scandalosa. Non ho visto alcuna campagna diffamatoria e nessuna aggressività, ho visto solo dei volti gai e sono fermamente convinto del fatto che la stampa di Berlino debba presentare le proprie scuse nei vostri confronti. Ma visto che sicuramente non lo farà, vorrei farlo io, almeno per quanto riguarda la parte ebraica della stampa.

30
Mar 2015

Israele e Palestina visti da un’umanista

A scuola abbiamo sempre imparato che si ottengono  dei bei voti in un compito solo se si rappresenta cocciutamente un solo punto di vista, opponendosi a tutti gli altri. La mia inclinazione originaria di voler considerare sempre le cose da tutte le prospettive, di sviluppare la comprensione per ogni atteggiamento e di far valere diverse verità veniva sempre punita con brutti voti.

Giunta in Israele-Palestina, mi accorgo di aver imparato una verità sbagliata. Infatti sono troppe le persone ad avere il loro punto di vista scolpito nella pietra; secondo loro tutti gli altri – ebrei, arabi, israeliani, palestinesi – avrebbero torto, apparterrebbero alla cultura sbagliata, sarebbero parte di una religione e tradizione violenta e sarebbero dunque opposti a noi in modo inconciliabile. “Il minimo assoluto che sarebbero disposti a darci è lontanissimo dal massimo che saremo disposti a dare noi”.

28
Mar 2015

Omar Barghouti in Italia: la crescita della campagna BDS, foto e video degli incontri

Dal 18 al 20 marzo si sono tenuti in Italia incontri con Omar Barghouti, tra i fondatori del movimento palestinese per il boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele.

La grande partecipazione, aule e sale affollate con posti in piedi, e i luoghi in cui si sono svolte, tra cui il parlamento, le università e le istituzioni, testimoniano la crescita della campagna BDS che sta diventando mainstream. Barghouti ha illustrato con chiarezza le ragioni e gli obiettivi della campagna, e i risultati ottenuti nei dieci anni dal suo lancio.