Alternative Information Center
Voci dalla Palestina Occupata
Alternative Information Center - Italia

Articoli AIC

Il Convegno AFL-CIO del Connecticut approva una risoluzione che sostiene il BDS in risposta alla chiamata dei sindacati palestinesi

La Federazione Americana dei sindacati del Connecticut ed il Congresso delle Organizzazioni Industriali (CT, AFL-CIO) hanno approvato una storica risoluzione che fa appello alla AFL-CIO nazionale affinché utilizzi strumenti diplomatici ed economici per mettere fine all'occupazione israeliana.

La risoluzione sostiene che “le condizioni di peggioramento” subite dai palestinesi sotto occupazione israeliana hanno prodotto “una generazione di giovani palestinesi privi di lavoro e di speranza” ed una “tragedia dei diritti umani tutt'ora in corso”.

CT AFL-CIO chiedono in particolare di porre fine alla costruzione di insediamenti israeliani, il ritiro israeliano dai terreni sequestrati nel 1967 e lo smantellamento del muro di segregazione.

La risoluzione chiede alla Federazione nazionale di impegnarsi anche per la fine dell'occupazione israeliana adottando la strategia del Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS).

CT AFL-CIO ritiene essenziale per la Federazione nazionale l'impegno nella lotta contro l'occupazione israeliana considerando il suo impegno nella lotta contro il razzismo e lo sfruttamento in tutte le forme.

Gli attivisti del BDS sperano che questa risoluzione segnerà un precedente e possa ispirare gli altri membri della AFL-CIO a esprimersi contro l'occupazione israeliana.

Tuttavia, voci pro-israeliane stanno attaccando CT AFL-CIO nel tentativo di invalidare il suo movimento potenzialmente esplosivo.

Per rispondere alle crescenti pressioni pro-israeliane, la “Campagna uniti per porre fine all'occupazione israeliana” ha creato una petizione per sostenere la risoluzione del CT AFL-CIO.

Firma la petizione per sostenere l'impegno di CT AFL-CIO per mettere fine all'occupazione israeliana!

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente