Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Notizie e informazioni

Il FPLP chiede protezione per i giovani del campo profughi di Dheisheh contro la campagna di attacchi sionisti

Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina ha invitato il popolo palestinese, tutte le sue forze ed organizzazioni a confrontarsi con la feroce campagna quotidiana dell'occupazione contro il campo profughi di Dheisheh, nel quartiere di Betlemme.

Il Fronte ha sottolineato la serietà delle minacce al campo di Dheisheh e dei crimini sionisti contro i giovani del campo, soprattutto alla luce di un continuo e deliberato silenzio dei media e l'assenza o complicità dell'Autorità palestinese e delle sue forze di sicurezza.

L'assassino criminale e codardo che prende il nome di "Capitano Nidal" sta conducendo una frenetica campagna contro il campo di Dheisheh minacciando di trasformare in spazzatura i giovani del campo. Questo si traduce in invasioni quotidiane che hanno portato al martirio di tanti giovani, decine di feriti e di arresti. Il criminale "Nidal" è personalmente responsabile di questa politica e, dietro di lui, l'intera struttura dell'intelligence sionista. Gli attacchi comprendono anche lo scontro a fuoco contro i giovani con l’obiettivo di gambizzarli e provocare disabilità.

L'occupazione sta intensificando le sue operazioni contro i giovani con l’obiettivo di destabilizzare il nucleo della resistenza nei campi profughi della Cisgiordania e di Gerusalemme.

Il Fronte ha esortato le forze nazionali e islamiche palestinesi e tutti i settori del nostro popolo inclusi i media ad agire in difesa del campo di Dheisheh che si confronta con l'esercito dell'occupante.

Il Fronte ha sottolineato la necessità che l'Autorità palestinese si assuma le proprie responsabilità nel documentare i crimini contro il campo, gli attacchi e le lesioni in corso. Ha invitato la comunità internazionale a condannare l'occupazione e a portare i suoi leader nei tribunali internazionali per i loro crimini contro i palestinesi.

Il Fronte ha anche espresso fiducia nella capacità della resistenza di gestire in futuro il resoconto dei crimini di questo ufficiale sionista e fascista, ed è anche fiducioso nella capacità dei giovani del campo di Dheisheh di resistere a quest’aggressione e a tutte le cospirazioni che li coinvolgono.

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente