Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

180 organizzazioni della società civile chiedono agli chef internazionali di ritirarsi dalle Round Tables di Tel Aviv

Fuori l'apartheid dal menù

Alla cortese attenzione di:

7132 Silver, Swiss Alps
Chef Sven Wassmer

Andreu Genestra, Mallorca
Chef Andreu Genestra Garcia

Xemei, Barcelona
Chefs Stefano & Max Colombo

L’Air du Temps, Éghezée
Chef Sang Hoon Degeimbre

Maido, Lima
Chef Mitsuharu Tsumura

El Sud 777, Mexico City
Chef Edgar Nuñez

Il Desco, Verona
Chefs Elia & Matteo Rizzo

Ricard Camarena Restaurant, Valencia
Chef Ricard Camarena

Little Social, London
Chef Jason Atherton, Head-chef Cary Docherty

Aniar, Galway
Chef JP McMahon, restaurateur Drigin Gaffey

The Elephant, Torquay
Chef Simon Hulstone

Loch Bay, Stein, Isle of Skye
Chefs Michael and Laurence Smith

Kadeau, Copenhagen
Chef Nicolai Nørregaard

Pok Pok, New York
Chef Andy Ricker

Noi sottoscritti gruppi della società civile, vi scriviamo in merito alla vostra prevista partecipazione all’evento culinario Round Tables Tour che si terrà a Tel Aviv dal 29 ottobre al 17 novembre, 2017. Vi invitiamo a riconsiderare la vostra partecipazione a questa iniziativa volta a utilizzare l’alta cucina per mascherare la negazione da parte di Israele dei diritti fondamentali dei palestinesi.

Mentre il Round Tables dice di promuovere "il dialogo su cultura, economia e politica attraverso la gastronomia", fa invece uso della tradizione secolare di condivisione di esperienze culinarie per deviare l'attenzione dalle diffuse violazioni dei diritti fondamentali dei palestinesi, tra cui il diritto al cibo.

Tra i partner dell’iniziativa c’è il Ministero israeliano degli Affari Esteri, sono da anni porta avanti il progetto "Brand Israel", volto a utilizzare la cultura e le arti come mezzo per distrarre l’attenzione dalle sue violazioni dei diritti umani, al fine di creare un'immagine positiva di Israele. Il partner del festival Dan Hotels, che ospita una delle iniziative, ha un hotel in una colonia costruita illegalmente su terra rubata ai palestinesi nella Gerusalemme Est occupata.

Solo il 35 per cento dei palestinesi che vivono sotto occupazione israeliana gode della sicurezza alimentare. Gli attacchi militari israeliani distruggono aziende agricole, serre, pozzi d'acqua, frutteti, colture e bestiame e l’esercito israeliano spara regolarmente sugli agricoltori palestinesi a Gaza. Israele utilizza l'agricoltura come strumento per il furto di terre palestinesi nella Cisgiordania occupata e con cinici calcoli calorici costringe i palestinesi di Gaza ad una dieta da fame. I cittadini palestinesi di Israele vengono cacciati dalle loro terre attraverso le ripetute demolizioni di case e la negazione dei servizi di base, inclusa l'acqua. 

La scorsa estate, più di mille prigionieri politici palestinesi che si trovano nelle prigioni israeliane hanno sostenuto uno sciopero della fame per 40 giorni in protesta delle condizioni inumane tra cui l’uso della tortura, la negazione di cure mediche e l’isolamento.

E mentre voi non avrete alcun problema ad andare a Tel Aviv, a circa sette milioni di rifugiati palestinesi e sfollati interni causati dalla pulizia etnica in corso in Israele è negato il diritto di tornare nelle proprie terre come garantito dal diritto internazionale.

Nel 2005, oltre 170 organizzazioni della società civile palestinese hanno fatto appello al boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS) come mezzo per esercitare pressione su Israele affinché ponga fine alle sue violazioni dei diritti umani, che continuano imperterrite e in totale impunità da decenni. Nell’ambito di questo appello, vi è l’invito ad artisti, accademici, e anche agli chef, a non esibirsi in Israele. La lista di coloro che hanno ascoltato e rispettato l’appello è in continua crescita.

Se sceglierete di cucinare nella campana di vetro privilegiata che è Tel Aviv, circondata da milioni di palestinesi che vivono sotto l'oppressione israeliana, non solo lo farete ignorando deliberatamente i principi contenuti in questo appello che sale dagli oppressi, ma aiuterete anche il governo israeliano a nascondere la sua oppressione dei palestinesi dando a Israele lustro con la vostra presenza.

Rispettare l'appello palestinese per il BDS è il modo migliore per assicurare che i palestinesi, come ha detto il noto attivista anti-apartheid sudafricano e sostenitore del BDS, l'arcivescovo Desmond Tutu, non siano ridotti a "raccogliere le briciole di compassione gettate dal tavolo di chi si considera [loro] padrone", ma piuttosto abbiano "il menu completo dei diritti".

Vi chiediamo di non prestare il vostro talento culinario all’azione di mascheramento dei crimini di Israele. Vi chiediamo ad annullare la partecipazione all’iniziativa Round Tables fino a quando ognuno avrà un posto a tavola.

Firme:

Land Defense coalition (LDC), Palestina
Palestinian Farmers Union (PFU), Palestina
Palestinian Environmental NGOs Network/Friends of the Earth-Palestine, Palestina
Stop the Wall Campaign, Palestina
Alternative Information Center (AIC), Palestina/Israele
Boycott! Supporting the Palestinian BDS Call from within, Israels
Frauen in Schwarz (Wien), Austria
Association belgo-palestinienne, Belgio
Käthe Kollwitz Peace run, Belgio
Palestina Solidariteit vzw, Belgio
Plate-forme Charleroi-Palestine, Belgio
Vlaams-Socialistische Beweging (V-SB), Belgio
Vrede vzw, Belgio
Grupo de acción por palestina, Chile
Grupo de Acción por Palestina, Chile
Juventud Árabe por Palestina de Valdivia, Chile
BDS Colombia, Colombia
Boykot Israel, Denmark
Comité de Solidaridad Permanente EcuadorXPalestina, Ecuador
Abna Philistine (Enfants de la Palestine), Francia
BDS France Campaign, Francia
Association France Palestine Solidarité 63, Francia
Collectif Judeo Arabe et Citoyen pour la Palestine, Francia
Collectif 69 de soutien au peuple palestinien, Francia
Coordination Bds37 (Tours), Francia
CSPRN, Francia
Comité solidarité Palestine région nazairienne, Francia
Mouvement contre le Racisme et pour l'Amitié entre les Peuples - Gironde (MRAP33), Francia
Collectif BDS Metz, Francia
Comité BDS France 34 - Montpellier, Francia
Bds France Marseille, Francia
AK Nahost Berlin, Germania
AKtion Gerechter Frieden Nahost, Germania
BDS Berlin, Germania
BDS Hamburg, Germania
Deutsch-palästinensische Gesellschaft , Germania
Jüdische Stimme für gerechten Frieden in Nahost, Germania
Justice for Palestine, Germania
Palästinakomitee Stuttgart, Germania
Gaza Action Ireland, Irlanda
Ireland Palestine Solidarity Campaign, Irlanda
ACS - Associazione di Cooperazione e Solidarietà, Italia
Associazione Casale Podere Rosa (Rome), Italia
Associazione Culturale Sogni di un Mondo Diverso, Italia
Associazione senza paura - Genova, Italia
Associazione Stelle Cadenti, artisti per la pace, Italia
Assopace Palestina, Italia
BDS Italia, Italia
BDS Sardegna, Italia
Comitato per non dimenticare Sabra e Chatila, Italia
Comitato Pistoiese per la Palestina, Italia
Comitato varesino per la Palestina, Italia
Confederazione Cobas, Italia
Coordinamento BDS Roma e Provincia, Italia
Coordinamento Nord Sud del Mondo, Italia
Donne in Nero, Italia
Forum Italiano dei Movimenti per l'Acqua, Italia
Forum Palestina, Italia
Amici della Mezzaluna Palestinese, Italia
Gruppo Ibriq per la cultura e la causa palestinese, Italia
Partito Comunista Italiano, Italia
Rete Ebrei contro l'occupazione, Italia
Lo Sguardo di Handala (Rome), Italia
Luisa Morgantini, già VP Parlamento europeo, Italia
Rete Radiè Resch – Gruppo di Salerno, Italia
Rete Radié Resch di solidarietà internazionale, Italia
Rete Radié Resch Varese, Italia
Rete Romana di Solidarietà con il Popolo Palestinese, Italia
Salaam Ragazzi dell'Olivo Comitato di Trieste, Italia
Servizio Civile Internazionale, Italia
U.S. Citizens Against War - Florence, Italia
U.S. Citizens for Peace & Justice - Rome, Italia
ULAIA ArteSud onlus, Italia
Un ponte per..., Italia
Coordinadora de Solidaridad con Palestina, México
Movimiento BDS Mexico, México
Article 1 Collective, Netherlands
docP, Netherlands
Nederlands Palestina Komitee (NPK), Netherlands
AKULBI (Academic and Cultural Boicott of the State of Israel), Norway
Federación Palestina del Perú, Peru
Associação Abril, Portugal
Colectivo Mumia Abu Jamal, Portugal
Comité de Solidariedade com a Palestina, Portugal
Conselho Português para a Paz e Cooperação, Portugal
Grupo Acção Palestina, Portugal
MPPM - Movimento pelos Direitos do Povo Palestino e pela Paz no Médio Oriente, Portugal
Panteras Rosa - Frente de Combate à Lesbigaytransfobia, Portugal
SOS Racismo, Portugal
San Ghanny Choir, Scotland
Association of Palestinian Communities in Scotland, Scotland
Scottish Friends of Palestine, Scotland
Scottish Palestine Solidarity Campaign, Scotland
Strathclyde Students for Palestine, Scotland
BDS Slovenia, Slovenia
Gibanje za pravice Plestincev, Slovenia
Red Solidaria contra la Ocupación de Palestina (RESCOP), Spain

Network composed by 43 organisations: Asociación Al-Quds de Solidaridad con los Pueblos del Mundo Árabe (Málaga), Asociación Andaluza por la Solidaridad y la Paz – ASPA, Asociación de Amistad Palestina-Granada «Turab», Asociación Hispano Palestina Jerusalén (Madrid), Asociación Pro-Derechos Humanos de Andalucía, Asociación Unadikum, BDS Catalunya, BDS Madrid, BDS País Valencià, Castelló per Palestina, Comité de Solidaridad con la Causa Árabe Madrid, Asturias), Comité de Solidaridad con los Pueblos – Interpueblos (Cantabria), Comunidad Palestina en Canarias, Comunitat Palestina de Catalunya, Comunitat Palestina de València, Coordinadora de apoyo a Palestina (La Rioja), Ecologistas en Acción (Confederal), Fundación IEPALA, Fundación Mundubat, Asociación Palestina Biladi, Anticapitalistas, Komite Internazionalistak (Euskal Herria), MEWANDO (Euskadi), Movimiento Solidaridad Internacional Catalunya – ISM Cataluña / Valencia, Mujeres en Zona de Conflicto – M.Z.C., Mujeres por la Paz – Acción Solidaria con Palestina (Canarias), Paz Ahora, Paz con Dignidad, Plataforma de Solidaridad con Palestina (Sevilla), Plataforma Palestina Ibiza, Plataforma Solidaria con Palestina de Valladolid, Red de Jóvenes Palestinos, Red Judía Antisionista Internacional -IJAN, Sodepau, Sodepaz, Sodepaz Balamil, Taula per Palestina (Illes Balears), UJCE (Unión de Juventudes Comunistas de España), Grupo de Cooperación Sevilla Palestina, CERAI (Centro de Estudios Rurales y de Agricultura Internacional), BDS Alacant (dentro de BDS País Valencià), Palestina Toma la Calle, Coalició Prou Complicitat amb Israel

Coalició Prou Complicitat amb Israel (CPCI), Catalonia, Spain

Network composed by 14 organisations: Rumbo a Gaza, Junts-Associació Catalana de Jueus I Palestins, Comunitat Palestina de Catalunya, NOVACT, BDS Catalunya, Pau Sempre, SUDS, Servei Civil Internacional de Catalunya (SCI-Cat), Centre Euro Àrab de Catalunya, En Lluita, Unadikum, Pallasos en Rebeldía, Asociación Cultural Arte & Maña and International Solidarity Movement BDS Galicia

(ISM) Catalunya
Red Antisionista de Sevilla, Spain
Centro Cultural Palestino Biladi, Basque Country, Spain
Revolta Global-Esquerra Anticapitalista, Catalonia, Spain
Unadikum, Spain
Vent, associació cultural, Spain
BDS Switzerland, Switzerland
BDS Zürich, Switzerland
Bernese Vigil for a just peace in Israel / Palestine, Switzerland
Palestine Solidarity Campagn, Thailand
BDS Thailand, Thailand
Artists for Palestine UK, United Kingdom
Architects and Planners for Justice in Palestine (APJP), United Kingdom
Cambridge Palestine Solidarity Campaign, United Kingdom
Camden Palestine Solidarity Campaign, United Kingdom
Camden Palestine Solidarity Campaign, United Kingdom
Inminds, UK
Jews for Boycotting Israeli Goods, United Kingdom
Leeds Palestine Solidarity Campaign, United Kingdom
Lewisham Friends of Palestine, United Kingdom
London Palestine Action (LPA), United Kingdom
Merton PSC, United Kingdom
Northern Women for Palestine, United Kingdom
Palestine Solidarity Campaign, United Kingdom
Stop G4S, United Kingdom
York Palestine Solidarity Campaign, United Kingdom
UK-Palestine Mental Health Network, United Kingdom
Adalah-NY; the New York Campaign for the Boycott of Israel, United States
CODEPINK Women for Peace, United States
Harvest & Revel, United States
Jewish Voice for Peace, United States
Jewish Voice for Peace, Tacoma chapter, United States
Jewish Voice for Peace - Syracuse, United States
Kairos Puget Sound Coalition, United States
Labor for Palestine, United States
Northwest BDS Coalition, United States
Palestine Solidarity Collective, United States
US Campaign for Palestinian Rights, United States
US Campaign for the Academic and Cultural Boycott of Israel, United States
Samidoun Palestinian Prisoner Solidarity Network

Fonte: Campagna palestinese per il boicottaggio academico e culturale di Israele
Traduzione a cura di BDS Italia

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente