Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Il FPLP mette in guardia contro un completo crollo dei servizi vitali e sanitari nella Striscia di Gaza

Il Fronte popolare per la liberazione della Palestina denuncia un completo disgregamento delle condizioni di vita e di salute nella Striscia di Gaza a seguito delle politiche di punizione collettive adottate dall'Autorità Nazionale Palestinese e dal suo governo, che ha portato nei giorni scorsi al crollo delle infrastrutture della Striscia in particolare nei settori dell'elettricità e della salute, ed invita a porre immediatamente fine a questa politica.

Il Fronte ha affermato che queste misure riflettono una politica di punizione collettiva e chiede al Comitato esecutivo dell'OLP di sollevare la copertura per smascherare i responsabili e le forze che conducono e indirizzano da dietro le quinte tali politiche tenendo in ostaggio oltre due milioni di palestinesi.

Il prezzo pagato dal popolo palestinese nella Striscia è molto più costoso di qualsiasi guadagno fazioso o di limitati risultati ottenuti da un partito che cerca di realizzare questo o altro manipolando la vita di civili innocenti.

Il FPLP ha anche incolpato il silenzio e l’inattività delle Nazioni Unite e delle istituzioni internazionali responsabili della vita del popolo palestinese nella Striscia di Gaza mentre i servizi vitali come l'elettricità, l'acqua e la salute sono interrotti minacciando un disastro umanitario per la vita di migliaia di persone.

Il Fronte ha dichiarato e sottolineato che l'occupazione è la responsabile di tutti questi reati, ha infine avvertito che le conseguenze dell'assedio continuo imposto alla Striscia di Gaza da oltre dieci anni non tarderanno a manifestarsi . L'esplosione popolare rimbalzerà contro l'occupazione e contro tutti coloro che avranno contribuito alla scalata di sofferenze inflitte al nostro popolo.

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente