LA SOCIETA' CIVILE BRASILIANA A DANIELA MERCURY: PER FAVORE CANCELLA IL TUO CONCERTO A TEL AVIV!

Gentile Daniela Mercury,

amici della Palestina che amano la tua musica ci hanno contattato dopo aver appreso delle tue intenzioni di esibirti in uno show a Tel Aviv il prossimo maggio.

Nel contesto della chiamata fatta nel 2005 per la campagna di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS), ispirati dal movimento contro l'apartheid in Sudafrica, i Palestinesi chiedono a tutti i celebri artisti internazionali di unirsi al movimento BDS e cancellare concerti e presentazioni a Israele, che continua a promuovere le ingiustizie dell'occupazione.

A ottobre 2010 il leader sudafricano Desmond Tutu, Premio Nobel per la Pace per la sua lotta contro l'apartheid, si è appellato all'Opera del suo paese per cancellare una presentazione programmata a Israele. Uno spettacolo lì può nuocere alla campagna BDS, che intende perseverare con le sue azioni fino a che Israele non si adegui alla legge internazionale, termini l'occupazione militare, la confisca delle Terre Palestinesi e la costruzione di colonie nelle suddette terre, rispetti i diritti umani e il diritto al ritorno delle persone espulse dalle loro terre e abitazioni.

Uno spettacolo in Israele non è un atto neutrale: ha un messaggio politico. Se un artista partecipa a quest'evento supporterà le violazioni della legge internazionale e proietterà una falsa immagine della normalità. Nessuna scusa può nascondere il fatto che l'artista stesso passerà indifferente attraverso il "picchettaggio internazionale", appoggiato dalla società civile in Palestina e dalle persone amanti della pace. In realtà, un giusto messaggio di pace dato dalla cancellazione di un tuo concerto raggiungerebbe molte persone in più, includendo anche israeliani.

Dall'aggressione da parte di Israele su Gaza a dicembre 2008 e gennaio 2009, che lasciò 1400 Palestinesi morti e molti crimini di guerra messi alla luce dal Rapporto Goldstone, molti artisti internazionali hanno rifiutato di suonare a Israele. Dall'attacco della marina militare israeliana alla nave con aiuti umanitari diretti a Gaza nel maggio 2010, il numero di questi artisti è cresciuto. Elvis Costello, Gil Scott Heron, Carlos Santana, Devendra Banhart and i Pixies sono solo alcuni di coloro i quali hanno rifiutato di esibirsi a Israele quest'anno. Roger Waters è un altro esempio di celebrità che denuncia la violazione dei diritti umani da parte di Israele e nel suo recente tour in Brasile ha appoggiato la campagna BDS.

Ti chiediamo di unirti alla lista crescente degli artisti che partecipano al boicottaggio. Desmond Tutu disse che " se l'apartheid è stata terminata, anche quest'occupazione può esserlo, ma la pressione internazionale e la forza morale devono essere simili".

Saremo lieti di analizzare in maniera più approfondita questa questione con te e di appoggiarti in ciò che può essere necessario. Ti invitiamo a partecipare a questo nobile movimento non solo per i Palestinesi ma per l'Umanità.

Con rispetto e ammirazione

Front in Defense of the Palestinian People
União Democrática das Entidades Palestinas no Brasil
Comitê Catarinense de Solidariedade ao Povo Palestino
Comitê de Solidariedade à Luta do Povo Palestino do Rio de Janeiro
Centro Cultural Árabe-Palestino Brasileiro de Mato Grosso do Sul
Sociedade Árabe-Palestina de Corumbá
Comitê Árabe-Palestino do Brasil
Sociedade Palestina de Santa Maria
Centro Cultural Árabe-Palestino Brasileiro do Rio Grande do Sul
Sociedade Palestina de Brasília
Sociedade Palestina de Chuí
Frente Palestina da USP (Universidade de São Paulo)
Sociedade Islâmica de Foz do Iguaçu
Sociedade Islâmica do Paraguai
Associação Islâmica de São Paulo
Coletivo de Mulheres Ana Montenegro
Movimento Mulheres em Luta
Marcha Mundial das Mulheres
PCB – Partido Comunista Brasileiro
PSTU – Partido Socialista dos Trabalhadores Unificado
MST – Movimento dos Trabalhadores Rurais Sem Terra
MTST – Movimento dos Trabalhadores Sem Teto e da Resistência Urbana – Frente Nacional de Movimentos
MDM – Movimento pelo Direito à Moradia / SP
MTL – Movimento Terra, Trabalho e Liberdade
Fepac – Federação Paulistana das Associações Comunitárias  
CUT – Central Única dos Trabalhadores
CSP-Conlutas – Central Sindical e Popular-Coordenação Nacional de Lutas
Mopat – Movimento Palestina para Tod@s
Ciranda Internacional da Comunicação Compartilhada
Assembleia Nacional dos Estudantes – Livre
Sindicato dos Metalúrgicos de São José dos Campos
Coletivo de Juventude dos Metalúrgicos do ABC
Sindicato dos Metalúrgicos da Grande Porto Alegre
SindiCaixa-RS
Andes-SN – Sindicato Nacional dos Docentes do Ensino Superior
Sintusp – Sindicato dos Trabalhadores da USP (Universidade de São Paulo)
Apropuc – Associação dos Professores da PUC-SP (Pontifícia Universidade Católica de São Paulo)
Sindicato dos Metroviários de São Paulo
Federação Nacional dos Metroviários
Grupo M19
SOS Racismo, Portugal
Movimento Pelos Direitos do Povo Palestino e pela Paz no Médio Oriente (Portugal)
Comitê de Solidariedade com a Palestina, Portugal
GAP - Grupo Acção Palestina, Porto, Portugal
Panteras Rosa - Frente de Combate à LesBiGay Transfobia, Portugal
Amyra El Khalili – economista
Clovis Pacheco Filho – sociólogo e jornalista
Claudio Daniel - poeta

Per leggere l'originale in portoghese:
http://cspconlutas.org.br/2012/04/bds-envia-carta-a-cantora-daniela-mercury-para-que-participe-da-campanha-de-boicote-a-israel-e-nao-realize-show-no-pais/

 

Fonte: PACBI
Traduzione a cura di PalestinaRossa