Israele

14
Dic 2014

Roma: Azione di boicottaggio contro la partecipazione israeliana all’EXPO 2015

ISRAELE SI PRESENTA?!  IL COLONIALISMO E L’APARTHEID MESSI IN MOSTRA!

Oggi 14 dicembre, una ventina di attiviste e attivisti solidali con la Palestina hanno denunciato le menzogne della mostra “Israele si presenta” all’aeroporto di Fiumicino, che pretende di presentare le “eccellenze” israeliane nell’agricoltura e nella gestione dell’acqua in vista di Expo 2015 a Milano.

13
Dic 2014

PALESTINA: INDIVISIBILE, MULTIETNICA E ANTISIONISTA

Giorno dopo giorno assistiamo al continuo intensificarsi dell'aggressione e della repressione sionista contro il popolo palestinese, da Gerusalemme a Gaza, dai territori del '48 alla Cisgiordania fino nella diaspora.

Gli ultimi progetti di legge presentati dal governo Netanyahu che definiscono Israele "Stato della nazione ebraica", la continua requisizione di case e l'implementazione delle colonie a Gerusalemme, la demolizione delle case dei martiri, le leggi volte a ritirare la cittadinanza a chi semplicemente sventola una bandiera palestinese, le forti restrizioni imposte alla moschea di Al-Aqsa, non sono altro che il proseguimento del piano di colonizzazione e pulizia etnica avviato nel 1917 volto a estirpare i Palestinesi dalla propria storia e terra. Nella “Grande Israele” non c'è posto per i palestinesi e non c'è mai stato, chi crede che i sionisti riconosceranno un vero Stato Palestinese è ingenuo o complice!

11
Dic 2014

Cartellino Rosso alla FIFA: Date credibilità alle vostre dichiarazioni di antirazzismo, sospendete Israele!

All'attenzione del Comitato Esecutivo FIFA - Per conoscenza Signor Platini, Presidente della UEFA

Oggetto: Dar credibilità all’antirazzismo della FIFA

Gentile Comitato esecutivo FIFA,

fidando nella coerenza della massima istituzione mondiale del calcio, Vi scriviamo questa lettera.

Ci uniamo alla condanna espressa dal Presidente della FIFA Blatter (1) e dal Presidente dell’ Asian Football Conference (AFC) Salman Bin Ebrahim Al Khalifa dell’ennesima aggressione israeliana contro il calcio palestinese, verificatasi lunedì 24 novembre mattina con l’incursione dell’esercito israeliano nella sede della Direzione della Federazione Palestinese di Calcio (PFA) e con la sua perquisizione.

11
Dic 2014

L’israeliana Elbit perde un massiccio accordo militare in Brasile a seguito delle proteste

La campagna internazionale di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS) ha annunciato che una società brasiliana con sede a Rio Grande do Sul ha annullato un massiccio accordo militare con una società israeliana dopo l'ondata di proteste scoppiata nel paese per la repressione da parte di Israele del popolo palestinese. La decisione è stata anche in gran parte influenzata dal lavoro di attivisti di primo piano all'interno del movimento BDS.

Numerosi movimenti sociali brasiliani, sindacati e la comunità palestinese hanno chiesto al governo brasiliano di annullare l'accordo con la società israeliana a causa del coinvolgimento di quest'ultima nella costruzione del muro di separazione in Cisgiordania. I gruppi hanno anche chiesto al governo brasiliano di chiudere la sua stretta relazione con l'esercito israeliano per le sue violazioni dei diritti umani contro il popolo palestinese.