Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

NEWS

Roma finanzia l’economia israeliana. L’Atac prenderà bus da Israele

Settanta bus israeliani sono pronti a partire alla volta di Roma, appena noleggiati dall’Atac, insieme ad altri 38 di produzione italiana. Si tratta di autobus usati da Tel Aviv ma, dicono, “in buono stato. Sembra che gli ingegneri dell’Atac abbiano visitato aziende in Olanda e Germania per visionare i mezzi offerti da società di quei paesi e per capire se si trattasse di veicoli di qualità o di “bidoni”. Alla fine, le offerte più convincenti sono state due. Tra questi una azienda israeliana e una italiana. I 70 bus israeliani, impiegati fino a poco fa dalla società dei trasporti di Tel Aviv arriveranno su un cargo e sono stati ottenuti grazie a un accordo con la Pagliani Service (una società che ha sede a Guidonia). Altri 38 veicoli arriveranno dalla società Cialone, in Italia.

Solidarietà alla Banda degli Ottoni

Il 26 marzo due compagni della “Banda degli Ottoni a Scoppio” saranno processati per resistenza aggravata a pubblico ufficiale e favoreggiamento personale, per aver solidarizzato con i manifestanti il 7 Dicembre 2014 durante le contestazioni alla “prima” della Scala.

Dall’entrata in vigore del Decreto Sicurezza si verificano con ritmo incalzante sgomberi di spazi sociali, di case occupate, sfratti...il tutto accompagnato da denunce ed arresti di compagni/e per reati associativi.

FPLP: l'escalation sionista contro i prigionieri alimenterà la lotta contro l'occupazione

COMUNICATO STAMPA

Il Fronte Popolare di Liberazione della Palestina denuncia la repressione sionista contro i prigionieri palestinesi e condanna i sistematici attacchi contro la loro organizzazione, intensificati con gli gli abusi perpetrati durante l’assalto dello scorso lunedì 21 gennaio contro i detenuti del carcere di Ofer, causando il ferimento di oltre 120 prigionieri diversi dei quali hanno dovuto subire un ricovero ospedaliero.

In migliaia scioperano in Cisgiordania per protestare contro la legge dell’ANP sulla sicurezza sociale

Negozi e attività commerciali nelle principali città della Cisgiordania hanno chiuso le porte contro la legge che molti temono vedrà i fondi utilizzati male.

Betlemme, Cisgiordania occupata – Migliaia di palestinesi nella Cisgiordania occupata hanno manifestato contro la discussa legge sulla sicurezza sociale dell’Autorità Nazionale Palestinese, per timore che i fondi vengano gestiti male.

Pagine

Subscribe to Feed RSS - blog

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente