Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

NEWS

FPLP: Il rapporto ONU rappresenta un passo positivo da completare presso la Corte Penale Internazionale

Jamil Mazhar, dirigente dell'Ufficio Politico del Fronte Popolare di Liberazione della Palestina (FPLP) della Striscia di Gaza, ha accolto positivamente il rapporto della Commissione d'inchiesta ONU sulle violazioni praticate dall'occupante contro i civili durante le Grandi Marce per il Ritorno, confermando che si tratta di un passo da realizzarsi pienamente attraverso la trasmissione degli atti alla Corte Penale Internazionale de L'Aia.

Mazhar ha confermato che l’inchiesta contiene dettagliate relazioni di crimini contro civili disarmati, tra cui la fucilazione da parte dei tiratori scelti contro donne, minori, disabili e personale medico. L'ONU e le organizzazioni umanitarie hanno così l'opportunità di emendare i propri errori, facendosi carico di promuovere il rapporto per garantire giustizia per la Palestina e presentare con la massima urgenza i responsabili sionisti dinanzi alla Corte Internazionale.

Dichiarazione rilasciata dai prigionieri del FPLP nelle carceri israeliane: o la rimozione dei dispositivi jammer o l'esplosione delle carceri

L’Organizzazione dei prigionieri del Fronte Popolare di Liberazione della Palestina nelle carceri israeliane denuncia le gravi ripercussioni conseguenti al tentativo dell'occupante di installare apparati jammer (dispositivi di disturbo di radiofrequenze) nella prigione di an-Naqab (Negev), dichiarando che questo atto criminale avrà gravi ripercussioni sulle condizioni generali di detenzione e porterà all'esplosione della situazione nelle carceri.

L'Organizzazione evidenzia la gravità della scelta di installazione di tali dispositivi, le cui emissioni radio influiscono sulla salute dei detenuti facendone criminali strumenti di graduale soppressione, capaci di causare negli ultimi anni la morte di numerosi prigionieri e la sofferenza di molti altri colpiti da malattie croniche le cui cause sono state nascoste dall'occupante, che si è ben guardato dal diagnosticarle formalmente.

Contro ogni forma di provocazione

Mentre la procura milanese si inventa reati per minacciare chi "osa" scendere in piazza a sostegno della Resistenza palestinese contro la presenza di bandiere sioniste, Forza Nuova s'inventa una solidarietà provocatrice e manipolatoria con il popolo venezuelano e quello palestinese.

FPLP: congratulazioni a Khalida Jarrar, l'occupazione non ha mai scalfito la sua determinazione

Il Fronte Popolare per la Liberazione della Palestina si congratula con la militante Khalida Jarrar: l'occupante non è mai riuscito a spezzare la volontà di questa combattente. Il Fronte si complimnenta con la compagna Khalida Jarrar ("Madre di Yaffa") per la sua liberazione avvenuta questa mattina, dopo aver trascorso 20 mesi nelle carceri israeliane.

Il Fronte sottolinea come la leader "Madre di Yaffa" abbia ottenuto la sua libertà grazie all'eroica determinazione mantenuta per diversi mesi, nonostante i molteplici rinnovi della detenzione amministrativa e le precarie condizioni di detenzione subite.

Il Fronte aggiunge che l'occupante ha costantemente fallito il tentativo di spezzare la volontà di questa stoica combattente; sempre tra le fila d'avanguardia della dirigenza palestinese e foriera di una posizione radicale nell'alveo della politica nazionale, che le ha permesso di conquistare il rispetto delle masse popolari palestinesi.

Pagine

Subscribe to Feed RSS - blog

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente