Campagna BDS
Linee guida per il PACBI ed il BDS
Appello PACBI
Appello BDS

Articoli BDS

appelli, campagne ed azioni per il Boicotaggio, Disinvestimento e Sanzioni
contro la politica e la cultura di Apartheid israeliane

Esperti delle NU denunciano l'apartheid israeliano e chiedono sanzioni

Il Comitato nazionale palestinese per il BDS (BNC), la più grande coalizione nella società palestinese, elogia le decine di esperti delle Nazioni Unite per il loro coraggio nel dire le verità che gli stati e le organizzazioni internazionali che li rappresentano, tra cui le Nazioni Unite e l'UE, hanno cercato di eludere e sopprimere.

Gli esperti delle Nazioni Unite hanno affermato in una dichiarazione rilasciata a Ginevra oggi [16 giugno, N.d.T.] che l'annessione di territori palestinesi occupati, attualmente pianificata dal governo israeliano di destra, "sarebbe la cristallizzazione di una realtà già ingiusta: due popoli che vivono nello stesso spazio, governati dallo stesso stato, ma con diritti profondamente diseguali. Questa è una visione di una apartheid del 21° secolo."

Oltre 10 mila cittadini chiedono all'UE di sospendere l’utilizzo di droni israeliani contro i migranti!

Oltre 10.000 cittadini di tutta Europa e non solo hanno firmato una petizione per chiedere la fine dell’accordo per l’utilizzo di droni tra l'Agenzia europea per la sicurezza marittima (EMSA) e la più grande compagnia militare israeliana, Elbit Systems. L'EMSA noleggia in leasing, attraverso la società portoghese CeiiA, due "droni killer" del modello Hermes 900. L'accordo da € 59 milioni è iniziato a novembre 2018 ed è in attesa di rinnovo nei prossimi mesi.

I firmatari chiedono inoltre agli Stati membri dell'UE di rifiutare l'uso di questi droni nel loro spazio aereo. Il testo completo della petizione è consultabile qui: https: https://petition.stopthewall.org/

VITTORIA DELLA CAMPAGNA BDS SUL BOICOTTAGGIO DEI PRODOTTI ISRAELIANI: LA FRANCIA CONDANNATA DALLA CEDU

Condanna delle autorità francesi: secondo la CEDU, l'appello al boicottaggio dei prodotti israeliani è protetto dalla libertà di espressione.

Dite ad AXA di smettere di finanziare l’apartheid israeliana

La compagnia assicurativa francese AXA terrà la sua assemblea annuale degli azionisti il ​​30 giugno. Dobbiamo assicurarci che sia messo in agenda il disinvestimento dall'apartheid israeliana. Nonostante le dichiarazioni di responsabilità sociale, AXA ha quasi triplicato i suoi investimenti in tre banche israeliane che finanziano gli insediamenti illegali di Israele.

Inoltre AXA detiene il 9,03% di Equitable Holdings, che investe in cinque banche israeliane e nella più grande compagnia di armamenti privata israeliana, la Elbit Systems, che promuove le sue armi e tecnologie di sorveglianza come "testate sul campo" sui palestinesi.

Pagine

Subscribe to RSS - Articoli BDS

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente