INTERNAL SHARED

Intervento del Gruppo Azione per la Palestina (GAP Parma)

Rafikat falastin...
Solidarietà, sostegno e propaganda per la rivoluzione palestinese

«La tragedia oggi ha il nome di un colono, di un soldato, di un poliziotto,
di un commerciante, di un costruttore...»

Se dovessimo, per assurdo, limitare i nostri canali d'informazione ai media mainstream, saremmo costretti a dichiarare che la situazione in Palestina è assolutamente tranquilla, che non succede nulla che valga la pena di scrivere o mostrare; saremmo costretti ad ammettere l'inesistenza di una qualsiasi forma di opposizione all'apartheid e allo sfruttamento coloniale.

Intervento di Germano Monti (Coordinamento Freedom Flotilla Italia)

Care compagne e cari compagni,

mi devo scusare per non essere presente a questo importante momento di riflessione e dibattito, ma alcuni impegni di lavoro mi hanno costretto a rinunciare. Voglio comunque inviarvi almeno un piccolo contributo, nella convinzione che non mancheranno ulteriori momenti di incontro, perchè la complessità e la difficoltà della fase che stiamo attraversando richiede sicuramente altri momenti di approfondimento come questo.

Intervento di Ermanna (Collettivo Autorganizzato Universitario - Napoli)

Se vivi, vivi libero, si sente ripetere dai palestinesi a chi si ritrova ad ascoltare le loro storie di quotidiana resistenza, se per questo vai incontro alla morte – dicono – muori come un albero, in piedi, davanti ai tuoi oppressori.

Nell’osservare lo scenario attuale, con la continua espansione degli insediamenti coloniali, la  costruzione del muro, i raid, i bombardamenti, l’assedio, le demolizioni, gli arresti, è immediato pensare che non ci siano, al momento, particolari prospettive di cambiamento e che, anzi, ci si ritrovi in una situazione dove ogni tentativo minimo di rottura non riesce a sedimentarsi a causa della violenta e apparentemente inarrestabile macchina sionista e della frammentazione del fronte di resistenza palestinese, di cui risentono soprattutto le componenti di Sinistra.

Intervento di Davide (C.S.A. Jan Assen - Collettivo Handala Salerno)

Innanzitutto vorremmo congratularci con i compagni/e della Rete di Solidarietà con la Palestina di Milano che hanno organizzato questo importante momento di discussione che pone al centro del dibattito il passaggio dalla "solidarietà alla lotta internazionalista, al fianco della resistenza palestinese" e dunque l'importanza della creazione di un coordinamento delle varie realtà italiane solidali con la causa palestinese, che abbia una visione condivisa rispetto all'appoggio militante che dall'Italia possiamo offrire ai nostri compagni/e, fratelli e sorelle di Palestina.

Consci che all'interno del movimento di solidarietà con la Palestina sussistono visioni politiche divergenti rispetto all'analisi della situazione nazionale e internazionale, le quali finiscono col nuocere alla stessa causa palestinese, all'unità del suo popolo e per favorire gli interessi dell'occupante sionista e delle potenze imperialiste, condividiamo l'esigenza che si debba lavorare assieme partendo da una piattaforma condivisa che si basi sulla comunanza di alcuni elementi base quali l'antifascismo, l'antisionismo e l'anticapitalismo; in quanto, riteniamo che decontestualizzare la questione palestinese dal conflitto di classe internazionale significhi pregiudicare la resistenza stessa, svuotarla dei suoi reali contenuti, agevolando in tal modo gli interessi contrastanti delle divise leadership palestinesi che finiscono col favorire il progetto coloniale sionista.

Pagine

Subscribe to RSS - INTERNAL SHARED

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente