Alternative Information Center
Voci dalla Palestina Occupata
Alternative Information Center - Italia

Articoli AIC

60 palestinesi arrestati nell'ultima settimana

Oltre 60 palestinesi sono stati arrestati questa settimana da parte dell'esercito di occupazione israeliano in Cisgiordania e a Gerusalemme est.

Il 23 maggio, le forze israeliane hanno arrestato 3 palestinesi: uno ad un posto di blocco militare nei pressi dell'insediamento di Beit El, uno a Jenin ed un altro a Hebron. Il numero degli imprigionati è drasticamente salito il giorno successivo, 24 maggio, quando le forze di occupazione arrestano 13 palestinesi, tra cui sei bambini, su tutto il territori occupato palestinese. Più tardi nello stesso giorno è stato arrestato anche un 19-enne accusato di aver accoltellato due coloni nella Città Vecchia di Gerusalemme.

Il 25 maggio l'esercito israeliano ha drasticamente proseguito l'escalation di arresti a Gerusalemme: la mattina presto 11 palestinesi sono stati arrestati a Silwan e nella Città Vecchia, altri 6 sono stati arrestati nei pressi del complesso della moschea di al Aqsa, poco dopo che un gruppo di coloni ha fatto irruzione nella zona. Nel frattempo nella West Bank le forze di occupazione hanno fatto irruzione a Halhoul a Hebron arrestando il 18-enne Mohammad Waleed Zamaereh. Questo ha portato a 18 il numero totale di arresti nella giornata del 25 maggio.

La notte seguente, nelle prime ore del 27 maggio, l'esercito israeliano ha condotto raid in tutta la Cisgiordania catturando 23 palestinesi. I'Agenzia di stampa palestinese ha riferito che 5 dei detenuti erano bambini. Il 59-enne Ibtesam Hamarsheh è stato arrestato il 27 maggio durante una visita al figlio nel carcere di Jalbou. Questo ha portato a 24 il numero totale di arresti del 27 maggio.

Infine, nelle prime ore del 28 maggio, le forze israeliane hanno arrestato due palestinesi, uno di Hebron e uno di Jenin. Con questi ultimi due arresti il numero totale dei palestinesi arrestati tra il 21 e il 28 maggio è solo un allarmante 61.
 

AIC Italiano
 

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente