Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Notizie e informazioni

Abdel-Al: La normalizzazione a Herzliya non sarà perdonata dal popolo arabo

Il compagno Marwan Abdel Al, membro dell’ufficio politico del Fronte per la Liberazione della Palestina, e suo leader in Libano, ha condannato chiaramente la partecipazione araba e palestinese alla conferenza sulla sicurezza sionista a Herzliya, dicendo che tale partecipazione è uno schiaffo in faccia alla sofferenza del popolo palestinese, un tradimento nei confronti dei diritti palestinesi e della dignità del popolo arabo.

Abdel Al ha condannato queste manifestazioni di normalizzazione del pensiero arabo attraverso vari mezzi, dicendo che «questi eventi rappresentano un nuovo capitolo della volontà politica di normalizzazione; la partecipazione degli attori politici palestinesi e arabi è un elemento profondamente degradante e sospetto, soprattutto alla luce del fatto che la conferenza di Herzliya aveva come tema la sicurezza e la forza nazionale di Israele e che durante il meeting è stato dichiarato che le sollevazioni arabe dell'ultimo anno sono state una minaccia combattiva ed importante per l’esistenza dello stato di Israele».

Abdel Al ha poi aggiunto:

«quale sarebbe stato il ruolo dei partecipanti ad una conferenza che ha come titolo "Nell’occhio del ciclone: Israele e il Medio Oriente"? Fornire qualche consiglio? Assicurare Israele sul futuro delle rivoluzioni arabe? È ammissibile far partecipare lo stato arabo del Qatar senza nessun impedimento, contestazione o azione deterrente? Lo stesso Stato che si pone a capo del Comitato di Monitoraggio della Lega Araba? Qual è l’attitudine della leadership ufficiale palestinese verso questa spudorata normalizzazione e verso la partecipazione ad essa? Qual è, ancora, la funzione di costoro alla conferenza? Partecipare allo scambio di idee? Tutti conosciamo la funzione di una conferenza sionista organizzata dall’Istituto israeliano per le Politiche Strategiche, diretto dall’ex-direttore dell’intelligence militare nominato per la consolidazione e la protezione della presenza sionista nel mondo arabo!»

Abdel-Al ha detto che il popolo arabo non avrà pietà per questi partecipanti, e i loro nomi non saranno dimenticati dalla memoria del popolo arabo e palestinese.

Fonte: PFLP

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente