Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Eventi ed iniziative sulla Palestina

Gerusalemme libera! Incontro sulla capitale spirituale di tre religioni - Milano

Lunedì, 5 February, 2018 - 21:00

Come ai tempi delle crociate, la tensione internazionale ha un centro nevralgico: Gerusalemme. E su Gerusalemme aleggia oggi la decisione di Trump di trasferirvi l'ambasciata Usa in Israele, con l'inevitabile reazione palestinese e contro il parere dell'Assemblea dell'Onu. In nome del padre comune Abramo, patriarca delle tre religioni monoteiste, la città santa dovrebbe essere un luogo di fratellanza: invece è ancora un "detonatore" di conflitti politici e religiosi. Perché?

Cercheremo di scoprirlo in questa serata dedicata a Gerusalemme, fra storia e attualità, con la partecipazione dei giornalisti Maurizio Blondet e Pino Nicotri, di provenienza Avvenire e L'Espresso, che hanno seguito negli anni questo tema anche alla luce delle motivazioni religiose più profonde. Quello che infatti il main stream dell'informazione non ci dice è che su Gerusalemme pesa un'alleanza tattica "occidentale" di tipo fondamentalista, dovuta a una profezia condivisa da settori dell'opinione pubblica americana nonché dell'élite, facenti capo ai cosiddetti cristiani-sionisti, con il fondamentalismo presente in Israele: la ricostruzione del Tempio a Gerusalemme dovrebbe portare, secondo la profezia, alla discesa del Messia e alla vittoria finale contro il male.

Preoccupa però che nel concreto delle peggiori previsioni la battaglia si giocherebbe con le atomiche e non con le tradizionali fiamme dell'Apocalisse di Giovanni. Toccando ferro e per saperne di più siete invitati a questa serata su Gerusalemme libera, lunedì 5 febbraio alle ore 21,00 - Villa Pallavicini, via Privata Meucci3, Milano.

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente