Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Eventi ed iniziative sulla Palestina

GLOBAL WEEK OF ACTION in solidarietà con le prigioniere e i prigionieri palestinesi

Venerdì, 14 October, 2022 - 09:00 to Domenica, 23 October, 2022 - 21:00

GLOBAL WEEK OF ACTION - SCIOPERO DELLA FAME E DETENZIONE AMMINISTRATIVA

Noi, Giovani Palestinesi d’Italia, ci appelliamo insieme al @Palestinianyouthmovement a tutti i sostenitori della causa palestinese per unirsi a noi dal 14 Ottobre al 23 Ottobre per una settimana di mobilitazione in supporto dei prigionieri politici palestinesi e della loro lotta per la libertà e la dignità.

Il 25 Settembre scorso, 30 prigionieri politici palestinesi detenuti nelle prigioni militari israeliane hanno iniziato uno sciopero della fame in segno di protesta contro la loro “detenzione amministrativa”. La detenzione amministrativa consiste in una politica dell’Entità Sionista di carcerazione sistematica e arbitraria per un periodo indefinito. Questa politica fa parte delle tattiche adoperate dall’Occupazione per intimidire, perseguitare e targetizzare i giovani palestinesi, che diventano un simbolo di speranza per la propria gente. In questo modo si mette a tacere lo spirito di iniziativa e la mobilitazione per la liberazione.

In seguito all’annuncio del loro sciopero della fame, la polizia penitenziaria israeliana ha trasferito tutti i prigionieri in isolamento, al fine di separarli dagli altri prigionieri. Dei 30 prigionieri, 28 si trovano nella prigione di Ofer e sono in isolamento collettivo, distribuiti in quattro celle differenti.

Degli altri due, invece, Salah Hammouri è detenuto in isolamento ad Hadarim mentre Ghassan Zawahreh è detenuto in isolamento nella prigione di Naqab. Salah Hammouri, è un riconosciuto difensore dei diritti umani palestinese/francese e avvocato di prigionieri politici che lavora ad Addameer, che è stato oggetto delle molestie all'occupazione israeliana per oltre 22 anni e sta attualmente affrontando un'imminente minaccia di deportazione forzata dalla sua città natale Gerusalemme nel tentativo dell'occupazione israeliana di ripulire ulteriormente etnicamente i gerosolimitani da Gerusalemme.

Tuttavia, di fronte all'indicibile repressione, i prigionieri politici palestinesi, tra cui Salah, continuano a dimostrare il loro coraggio e fermezza in prima linea nella nostra lotta, usando i loro corpi e la loro autonomia fisica come strumenti per liberarsi e incoraggiando gli altri a fare lo stesso. Infatti, dopo l'annuncio iniziale e la dichiarazione dei 30 scioperanti della fame, il 9 ottobre, altri 20 prigionieri si sono uniti a loro - con un totale di 50 prigionieri politici palestinesi ora in sciopero della fame per protestare contro la loro detenzione.

Chiediamo al nostro popolo in diaspora e ai nostri compagni di lotta, insieme a organizzazioni, collettivi e sindacati, di unirsi a noi per una settimana di azione a sostegno dello sciopero della fame. Vi invitiamo a seguire le iniziative fisiche e online che verranno lanciate nei prossimi giorni, mobilitare i canali mediatici, condividendo questo e altri post che raccontano la storia e la lotta contro la detenzione amministrativa.

Continueremo a ricordare il coraggio, la determinazione e la fermezza dei prigionieri politici palestinesi amplificando le loro richieste: la fine della detenzione amministrativa e il rilascio immediato e incondizionato di tutti i prigionieri politici palestinesi tenuti in ostaggio nelle carceri sioniste.

Contattaci per aderire alle iniziative online e nella tua città e per saperne di più!
 

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente