Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Eventi ed iniziative sulla Palestina

Musica e Proiezioni in piazza! Con la Palestina nel cuore! - Napoli

Venerdì, 28 March, 2014 - 20:30

Venerdì 28 Marzo - dalle 20:30
piazza Vincenzo Bellini, 80138 Napoli

Musica e Proiezioni in occasione della Giornata della terra palestinese!

Marzo 1976. L'Alta Galilei è già stata "ripulita" da ogni presenza palestinese. Il programma dei governi israeliani prevede l'esproprio di terre anche nella Bassa Galilea, premessa all'evacuazione di cinque villaggi. Il 25 marzo, in un'assemblea pubblica a Sakhnin (uno dei villaggi interessati), i palestinesi proclamano il 30 marzo "giornata di sciopero generale contro l'esproprio e per la difesa della terra".

La manifestazione trova massiccia adesione. Per l'esercito, la protesta non è tollerabile. Gli "Arabi d'Israele" (così chiamati per negare loro l'identità palestinese) sono considerati intrusi per lo "Stato Ebraico".

Il 30 marzo del 1976, durante gli scontri con le forze occupanti, vengono uccisi sei palestinesi, feriti 96 e arrestati altri 300.

Evento Facebook
 

Commenti

Era la primavera del 1976 quando lo stato d’Israele – “ripulita” già l’Alta Galilea dalla presenza palestinese - procedeva alla confisca di migliaia di ettari di terra nella Bassa Galilea. La reazione palestinese si organizza e parte dal villaggio di Sakhnin, dal quale si proclama per il 30 marzo una “giornata di sciopero generale contro l’esproprio e per la difesa della terra”. La risposta dell’esercito israeliano non si fa attendere: la protesta è soffocata nel sangue, sette palestinesi vengono uccisi, 90 feriti, più di trecento arrestati.

Da allora il 30 marzo di ogni anno, il popolo palestinese celebra la “Giornata della Terra”, un momento che serve non solo a ricordare le vittime della violenza israeliana, ma anche a diffondere un messaggio : denunciare i soprusi e gli abusi di chi continua ad occupare la loro terra, snaturandola e rendendo prigionieri i suoi abitanti.

Oggi la situazione non è affatto cambiata: dopo 38 anni, i progetti israeliani di insediamento coloniale non sonogiornata-della-terra-palestina cessati, ma anzi incrementati : la belva dell’occupazione sionista è ancora affamata di terra in Palestina, compiendo ogni giorno omicidi tra civili, praticando espulsioni, distruggendo case e derubando ancora le risorse naturali delle terre palestinesi. Non è un caso se - anche quest’anno, durante la settimana della giornata della Terra - l’esercito israeliano, preoccupato dall’elevato numero di partecipanti coinvolti nelle manifestazioni che si sono tenute in territorio palestinese, ha schierato migliaia di soldati in tutti punti strategici della Cisgiordania e ai confini con Libano e Giordania, provocando scontri violenti ai check-point d’ingresso a Gerusalemme.
Nel corso delle manifestazioni le truppe israeliane hanno ucciso un giovane palestinese nella zona a nord di Gaza e ferito centinaia di palestinesi.

Ricordare oggi la Giornata della Terra significa anche opporsi a tutto questo, a una storia di violenza e sopraffazione sempre uguale a se stessa. Significa sostenere la resistenza di chi, quotidianamente e nonostante le sconfitte brucianti, non ha smesso di resistere e di provare a costruire una società radicalmente diversa da quella attuale, fatta di sfruttamento, discriminazioni e oppressione, attaccando le politiche criminali del sionismo e di chi le sostiene.

Con la resistenza palestinese!

CAU Napoli
 

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente