Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Eventi ed iniziative sulla Palestina

Storia del pensiero politico palestinese - corso Lusc

Lunedì, 7 October, 2019 - 18:30 to Lunedì, 28 October, 2019 - 20:30

Storia del pensiero politico palestinese
Conoscere e ripensare la politica orientale
a cura di Sofia Bacchini

A causa delle profonde implicazioni di carattere politico che da sempre accompagnano la storia della Palestina, anche la storiografia (palestinese, israeliana e internazionale) è diventata un vero e proprio campo di battaglia, nel quale i fatti storici oscillano tra memoria e oblio, tra la propaganda e la necessità di esistere. Per questo motivo si vuole proporre un corso che metta in rilievo la storia palestinese attraverso i suoi pensatori, i partiti politici e gli intellettuali, analizzandone la complessità e le contraddizioni, piuttosto che appiattendone la narrazione.

Il pensiero politico palestinese nasce sostanzialmente da un'idea di prassi politica, collocabile nel quadro della lotta per le indipendenze dopo la seconda guerra mondiale, della decolonizzazione, della conquista dell'identità araba e del problema della presa del potere. Successivamente al 1948, con la fine del mandato britannico e l'autoproclamazione di indipendenza dello stato di Israele, questo pensiero va ad inglobare ulteriori elementi, come il pensiero politico arabo tout court, la consapevolezza nazionale, il concetto di diaspora e l'emergere dell'Islam politico.

Questo corso si ripropone quindi di fissare delle definizioni storiche e terminologiche fondamentali per comprendere alcuni processi e, attraverso una suddivisione cronologica, provare a ricomporre il quadro della politica palestinese dal XX secolo ai giorni nostri.

Calendario lunedì dalle 18.30 alle 20.00:

7 ottobre 2019: Dalla dominazione ottomana al mandato britannico; prime immigrazioni ed insediamenti ebraici in Palestina

14 ottobre 2019: al-nakba (“la catastrofe”) e la successiva riorganizzazione e rinascita della politica palestinese

21 ottobre 2019: La sconfitta araba del 1967 e le sue conseguenze; gli accordi di Camp David e la crisi dell'OLP

28 ottobre: Dai processi di pace di Oslo ai giorni nostri

Per accedere al corso della LUSC è necessario essere soci del Centro studi movimenti (il costo della tessera è di 15 €) e versare un contributo di 40 € (la quota è valida per un solo corso). Per gli studenti il contributo è di 20 €.

Il corso è valido per la formazione degli insegnanti in quanto il Centro studi movimenti è parte della Rete degli istituti associati all’Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex Insmli) riconosciuto agenzia di formazione accreditata presso il Miur (l'Istituto Nazionale Ferruccio Parri con la rete degli Istituti associati ha ottenuto il riconoscimento di agenzia formativa, con DM 25.05.2001, prot. n. 802 del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872 ed è incluso nell'elenco degli Enti accreditati).

Il corso si terrà presso la sede del Centro studi movimenti (Casa Matteo Bagnaresi, via Saragat 33/A, Parma).

Info e preiscrizioni: centrostudimovimenti@gmail.com

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente