Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Associazione Dima

dima logo

L'8 Dicembre 2011 è nata l'associazione DIMA, il cui obiettivo è quello di realizzare progetti concreti di sostegno alla resistenza della società civile palestinese, con la convinzione che la solidarietà internazionale sia uno strumento essenziale per dare un concreto contributo allo sviluppo della società e delle sue organizzazioni.
Partendo dal presupposto che la collaborazione attiva con i palestinesi sia un elemento irrinunciabile, questo primo progetto  è nato proprio da una proposta arrivata direttamente dalla Striscia di Gaza: la realizzazione di un asilo per bambini a Khan Younis che avrà il nome di Vittorio Arrigoni, attivista e amico che fra i Palestinesi di Gaza ha vissuto e lottato.

Il progetto è stato elaborato dall’associazione palestinese “Ghassan Kanafani”, ed è possibile leggerlo in dettaglio a questo link: http://www.freedomflotilla.it/dima-onlus/
 

Perché il nome DIMA? Perché era il nome di una bambina di Gaza: Dima Al Zahal,  morta a seguito delle ferite riportate quando, nel corso di “Piombo Fuso”, i jet israeliani avevano bombardato le case di Beit Lahya, la cittadina dove era nata cinque anni prima.

 

 

Dima è stata l'ultima vittima bambina della feroce aggressione israeliana contro la povera Striscia di Gaza.

Quello dell'asilo “Vittorio Arrigoni” è solo il primo progetto che la neonata associazione porterà avanti.
 

 

Conosciamo le atrocità della persecuzione contro gli Ebrei anche grazie al diario lasciato da una bambina olandese che si chiamava Anna Frank: alla bambina palestinese Dima Al Zahal, non hanno lasciato nemmeno il tempo di imparare a scrivere.

 

 


 

Per saperne di più clicca qui
 

La solidarietà è un'arma: usiamola!
 

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente