Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Appello delle organizzazioni culturali palestinesi: Porre fine alla più lunga occupazione della Storia

Noi, organizzazioni e individui che costituiscono la maggioranza del settore culturale palestinese, musicisti, artisti circensi, attori e ballerini, invitiamo i nostri colleghi e le organizzazioni di tutto il mondo che operano nel settore culturale a condannare le deliberate e sistematiche politiche israeliane di occupazione, il colonialismo e l’apartheid di Israele contro il popolo palestinese.

Nonostante tutte le difficoltà, le arti e le istituzioni culturali palestinesi continuano a lavorare in Cisgiordania, nella Striscia di Gaza e a Gerusalemme Est, utilizzando le arti per mobilitare ed educare.

Nelle ultime settimane l'esercito israeliano di occupazione e coloni israeliani armati hanno deliberatamente ucciso e preso di mira bambini innocenti e giovani, bruciato terreni agricoli, case, moschee e chiese, e hanno istituito politiche di attacco e divisione dei Luoghi Santi palestinesi. Queste premeditate politiche di provocazione, punizione collettiva e razzismo profondamente radicato contro il popolo palestinese richiede, oggi più che mai, che una voce di sostegno, coraggio e umanità sia ascoltata in Palestina e in tutto il mondo.

Per saperne di più si prega di vedere i link che descrivono l’aggressione israeliana e il razzismo palese contro il popolo palestinese:

https://www.youtube.com/watch?v=J3535PnzqnE
https://www.youtube.com/watch?v=AGGp4e2oUhk
https://www.facebook.com/Raya.fm/videos/1107195715957221/?comment_tracking=%7B%22tn%22%3A%22O%22%7D
https://www.youtube.com/watch?v=TnX4UyzQgjk

Facciamo appello ai nostri colleghi artisti e operatori culturali, e alle organizzazioni per:

  • Screditare e contrastare la manipolazione di notizie e fatti dei media tradizionali;
  • Mantenere la vostra solidarietà, difesa e influenza per quanto riguarda l'ingiustizia di cui il popolo palestine è testimone;
  • Fare pressione sui vostri governi perché si ponga fine all'occupazione israeliana della Palestina, si smantellino gli insediamenti israeliani, il muro e le barriere di separazione, e si sostenga la protezione internazionale per i palestinesi;
  • Sostenere e appoggiare il Boicottaggio Accademico e Culturale Palestinese di Israele (PACBI), boicottando quindi e rifiutando di essere complici dell'ininterrotta occupazione fino a quando Israele non rispetterà completamente il Diritto Umanitario Internazionale.
  • Condividere la vostra dichiarazione o azione con noi scrivendo un’e-mail a info@ppan.ps

Le organizzazioni rappresentative della comunità palestinese di arti dello spettacolo che hanno sottoscritto questo appello:

Palestinian Performing Arts Network: www.ppan.ps
Al-Harah Theatre, Bethlehem: www.alharah.org
The Magnificat Association, Jerusalem: www.magnificat.custodia.org
The Edward Said National Conservatory of Music, Ramallah and Gaza: ncm.birzeit.edu/en
Al Kamandjati Association, Ramallah: www.alkamandjati.com
Theatre Day Productions, Gaza: www.theatreday.org
Yes Theatre, Hebron: www.yestheatre.org
The Palestinian Circus School, Ramallah: www.palcircus.ps
The Freedom Theatre, Jenin refugee camp: www.thefreedomtheatre.org
Popular Art Center, El Bireh: www.popularartcentre.org
El Funoun Dance Troupe, El Bireh: www.el-funoun.org
Ashtar Theatre, Ramallah: www.ashtar-theatre.org

Fonte: The Freedom Theatre
Traduzione di BDS Italia

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente