Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Boris Johnson segue l'esempio di Margareth Thatcher con il suo piano, di stampo maccartista, che mira a vietare ai consigli comunali di boicottare e disinvestire dall'apartheid israeliano

Nel 1988, M. Thatcher, vietò ai consigli comunali di boicottare il Sudafrica per denunciare il suo sistema di apartheid. Oggi B. Johnson vuole vietare loro di boicottare l'apartheid israeliano. Era sbagliato allora, è sbagliato ora.

Nel 1988, Margareth Thatcher, allora primo ministro del Regno Unito, vietò il boicottaggio e il disinvestimento messi in atto dai consigli comunali per combattere l'apartheid in Sudafrica. Oggi, Boris Johnson ha l'intenzione di vietare il boicottaggio e il disinvestimento messi in atto dai consigli comunali per denunciare l’apartheid israeliano. I sostenitori dei diritti umani e della libertà di espressione dovrebbero opporsi a questa repressione maccartista del nostro pacifico movimento anti-razzista, il BDS.

Il governo di Boris Johnson, come l'amministrazione anti-palestinese di Trump, è più che mai direttamente impegnato nella disperata guerra di repressione israeliana contro la difesa dei diritti dei palestinesi e in particolare contro il BDS.
 


pic.twitter.com/60GSESoORq

Comitato nazionale palestinese per il BDS (BNC)

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente