Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Dieci gruppi studenteschi dell'Università Complutense di Madrid si dichiarano Zone Libere dall'Apartheid

Comunicato della campagna Apartheid Free Zoned dell'Università Complutense di Madrid

Siamo lieti di annunciare che dieci associazioni e gruppi studenteschi dell'Università Complutense di Madrid si sono dichiarati Zone Libere dall'Apartheid (AFZ), assumendo così una posizione a sostegno della giustizia, dell'antirazzismo e della solidarietà.

La campagna Apartheid Free Zone fa parte del movimento per il Boicottaggio, il Disinvestimento e le Sanzioni (BDS), un movimento internazionale non violento a guida palestinese che fa appello per una pressione contro il regime di oppressione israeliano fino a quando 1) l'occupazione e la colonizzazione di tutte le terre arabe sarà terminata e il muro dell'apartheid verrà smantellato; 2) i diritti dei cittadini arabo-palestinesi di Israele saranno riconosciuti, in particolare la loro uguaglianza davanti alla legge; 3) il diritto dei rifugiati palestinesi di tornare alle loro case e proprietà sarà rispettato, promosso e protetto.

Le Zone Libere dall'Apartheid si impegnano a lavorare per porre fine all'oppressione contro i palestinesi, nonché contro la normalizzazione delle relazioni con il regime israeliano coloniale e genocida. Le università sono tra le istituzioni chiave in cui questa normalizzazione avviene attraverso, ad esempio, programmi di scambio di studenti e facoltà o progetti di ricerca congiunti con università israeliane complici. Questi legami istituzionali promuovono la legittimazione e la continuazione del regime di apartheid contro i palestinesi, in cui le università israeliane svolgono un ruolo essenziale.

Per questo motivo la dichiarazione di questi gruppi studenteschi di essere un AFZ non è solo un atto simbolico: tutti questi gruppi studenteschi, e quelli che verranno, integreranno nelle loro attività quotidiane il sostegno alla lotta di liberazione palestinese e l'opposizione alla normalizzazione delle violazioni di Israele dei diritti dei palestinesi. Chiederanno anche che l'Università Complutense di Madrid faccia lo stesso e si dichiari una AFZ. CompluELAI è orgogliosa dell'impegno e della coscienza politica che gli studenti della nostra università dimostrano. Siamo un numero crescente di persone e gruppi che continueranno a lavorare per garantire che l'Università Complutense di Madrid non sia complice dell'apartheid israeliano e si dichiari Zona Libera dell'Apartheid.

CompluELAI (CompluAFZ)

Associazioni studentesche e gruppi che si sono dichiarati AFZ

Acatisia-Hospital 12 de Octubre (Facoltà di Medicina)

Asamblea Feminista de Somosaguas (Campus di Somosaguas)

Asociación Colombine (Facoltà di Scienze dell'Informazione)

Asociación Universitaria La Caverna (Facoltà di Filosofia)

Asociación Universitaria La Chispa (Facoltà di Scienze Politiche e Sociologia)

Colectivo Atenea (Facoltà di Giurisprudenza)

Economía Alternativa (Facoltà di Scienze Economiche e Gestionali)

Ipazia (Facoltà di Fisica)

La Ecoaldea (Facoltà di Scienze Politiche e Sociologia)

RQTR (Facoltà di Scienze Politiche e Sociologia)
 


Fonte : BNC
Traduzione di BDS Italia
 

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente