Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Il movimento BDS rende onore ad Angela Davis

La Campagna palestinese per il boicottaggio accademico e culturale di Israele (PACBI), membro fondatore del movimento BDS per i diritti dei palestinesi, rende omaggio a Angela Davis per la sua battaglia ininterrotta per la giustizia ed esprime nei suoi confronti la sua piena solidarietà.

L'annullamento da parte dell'Istituto per i Diritti Civili di Birmingham (BCRI) (Stati Uniti, NdT) della decisione di assegnare alla Professoressa Davis un premio per i diritti umani è stato determinato, come lei ha dichiarato, dal suo "sostegno continuativo alla giustizia per la Palestina". È un'occasione mancata per onorare una figura iconica che ha incarnato per decenni i valori che il premio è destinato a riconoscere.

La nostra profonda delusione per la decisione della BCRI è attenuata non solo dall'enorme sostegno che la Davis ha ricevuto, ma anche dalla sua determinazione a partecipare, invece, a un evento alternativo che enfatizzerà il legame organico tra la lotta per la giustizia a livello locale e globale.

È sempre più chiaro che la lobby israeliana, compresa la sua fanatica ala cristiana sionista, sta alimentando un nuovo maccartismo negli Stati Uniti e altrove, con la lealtà al regime di estrema destra di Israele trasformata in una cartina di tornasole. La soppressione della libertà di espressione e la compromissione della solidarietà intersettoriale sono le caratteristiche principali di questa intensificata repressione.

Continuare a sostenere la "indivisibilità della giustizia", come ha fatto la Davis per così tanto tempo, deve essere la nostra risposta alla brutalità dell'ingiustizia. Pertanto, invitiamo la BCRI a non sottomettersi alle pressioni della lobby israeliana e a sostenere i suoi valori in quanto istituzione che lotta per i diritti umani, onorando Angela Davis nel modo in cui lei doveva essere onorata.

Fonte : BNC
Traduzione di BDS Italia

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente