Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

La British Society for Middle Eastern Studies accoglie la richiesta palestinese di boicottaggio delle istituzioni accademiche israeliane complici

Con un voto di importanza storica, la British Society for Middle Eastern Studies [Società Britannica per gli Studi sul Medio Oriente] si è unita ad un crescente numero di associazioni accademiche che rifiutano di essere complici delle gravi violazioni di norme di diritto internazionale da parte di Israele.

La Campagna Palestinese per il Boicottaggio Accademico e Culturale di Israele (PACBI) si congratula calorosamente con la British Society for Middle Eastern Studies (BRISMES) per aver votato in modo massiccio l’adesione alla richiesta palestinese di boicottare le istituzioni accademiche israeliane che sono complici.

BRISMES si unisce a un crescente numero di istituzioni academiche che stanno prendendo posizione a favore dei diritti dei palestinesi rifiutando di essere complici delle gravissime violazioni delle norme di diritto internazionale da parte di Israele. Le istituzioni accademiche israeliane giocano un ruolo ben documentato non solo nel giustificare, ma anche nel pianificare la messa in atto e la continuazione del sistema israeliano di oppressione che nega i diritti umani fondamentali ai palestinesi, compreso il diritto allo studio.

Tale storico voto ci dà speranza. È una magnifica azione di solidarietà attiva con studenti e docenti palestinesi che devono far fronte al razzismo istituzionalizzato, alle incursioni armate nelle università, ai posti di blocco dei militari e ai sistematici tentativi da parte di Israele di minare il diritto fondamentale dei palestinesi allo studio.

Sollecitiamo associazioni accademiche internazionali ovunque nel mondo a prendere simili misure concrete in ambito accademico contro il razzismo e l’oppressione.

Fonte: Campagna Palestinese per il Boicottaggio Accademico e Culturale di Israele (PACBI)
Traduzione di BDS Italia

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente