Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Oltre 100 Spazi Liberi dall'Apartheid Israeliana (#SPLAI) in Europa denunciano il "corona-razzismo"

La crisi del coronavirus, come molte altre, non ci colpisce tutti allo stesso modo. Ancora una volta la classe, la razza e il genere interagiscono con le strutture di oppressione esistenti, mettendo in una situazione ancora più pericolosa i gruppi vulnerabili come i migranti, le persone provenienti da Paesi più fragili, rifugiati, senza casa, disoccupati o persone che vivono sotto occupazione e apartheid.

Come Spazi Liberi dall’Apartheid Israeliana (SPLAI) siamo da molto tempo impegnati a rifiutare e denunciare ogni tipo di discriminazione o di oppressione sulla base, tra gli altri, del genere, della razza, della classe sociale o della religione. È proprio per il nostro forte impegno antirazzista che vogliamo denunciare la discriminazione a cui molti popoli sono sottoposti su base razziale nella cosiddetta “guerra” contro il COVID-19.

Decenni di colonizzazione e oppressione israeliane hanno distrutto il sistema sanitario palestinese. Per i palestinesi il “corona-razzismo” (#CoronaRacism) di Israele è al suo apice. Il governo israeliano non pubblicizza adeguatamente in arabo le misure di protezione; le forze militari israeliane stanno scaricando i lavoratori palestinesi agli affollati posti di blocco; le autorità carcerarie israeliane stanno negando le necessarie misure di igienizzazione e di cura ai prigionieri palestinesi; Israele sta condizionando l’accesso di apparecchiature mediche relative al COVID-19 all’interno della già martoriata ed assediata Striscia di Gaza in cambio di concessioni politiche da parte dei palestinesi, in palese violazione del diritto internazionale.

Sulla base del nostro impegno a favore dei diritti umani universali denunciamo la militarizzazione di questa crisi sanitaria, sociale ed economica, nonché la sua trasformazione in questione di sicurezza. Non siamo in guerra. Non siamo soldati. Ma ci battiamo per un mondo più giusto, libero ed egualitario per tutti. Ci battiamo per una spesa pubblica che investa nella vita, nell’assistenza e in sistemi sanitari e di assistenza sociale universali e di qualità che non lascino indietro nessuno, indipendentemente da dove venga e da che lingua parli.

Siamo preoccupati per il fatto che nell’eccezionale situazione di pandemia in cui viviamo stiamo sperimentando misure antidemocratiche e in alcuni casi del tutto autoritarie che limitano i nostri diritti e le nostre libertà e che temiamo possano diventare la nuova normalità.

Israele è uno dei principali esportatori di dogmi e strumenti di repressione, di sorveglianza di massa e di crimini di guerra, tutti “testati sul campo”, cioè sui corpi della popolazione palestinese prigioniera e poi promossi come tali in Europa, America latina, Nord America, Asia meridionale e Africa.

Questa è la ragione per cui ora, quando le porte delle nostre case e i confini dei nostri Paesi sono chiusi, quando noi in Europa siamo più che mai isolati, lottando perché le nostre attività commerciali e spazi SPLAI sopravvivano, intendiamo diffondere il nostro messaggio di solidarietà ed essere sicuri che raggiunga ogni luogo, dai nostri SPLAI in Europa e altrove, fino alla Palestina.

Nel bel mezzo di questa crisi BDS Italia ha superato quota 200 adesioni SPLAI. “Restiamo a casa, ma la nostra solidarietà no” riporta il comunicato. Dai balconi delle nostre case salutiamo tutte le comunità che combattono contro questa pandemia, compreso il popolo palestinese. Basta razzismo, basta discriminazioni, basta apartheid.

Stop #CoronaRacism
#SpreadSolidarity
Uniti siamo invincibili.

>>Aggiungi la tua associazione o attività alla rete #SPLAI

List of endorsements

Belgium

ABP (association Belgo-Palestinienne)

Antwerp for Palestine

Progress Lawyers Network Brussels

Greece

Artokosmos Bakery (Katerini)

Cobra High Athens

Poetry Bar (Athens)

Taverna Tou Pseira (Katerini)

Yusurum Meze (Athens)

Italy 

Ah sQueerTO! (Assemblea Queer Torino)

Alkemia

APD HIC SUNT LEONES

Associaizone Frantz Fanon

Associazione Bianca Guidetti Serra

Associazione Sopra i Ponti

Aula C1 Autogestita

Barnaut

Bazar Taverna Curdo Meticcia

Cambiamo Messina dal Basso

Camilla Coop Emporio di Comunità

Centro Sociale TPO

CentroSociale28maggio

Circolo ARCI Brecht

Circolo Arci Guernelli

Circolo ARCI Thomas Sankara

Circolo arci tunnel

Circolo Città Futura Catania

Confederazione Cobas

Donne in Nero Bologna (coordinamento campagna BDS Bologna) )

Donne in nero Ravenna

Edizioni Q

Ex Opg - Je So' Pazzo

Exaequo- Bottega del Mondo- Bologna

FIOM CGIL Messina provincia

Giosef Torino - Marti Gianello Guida APS

IPRI-reteccp

La bottega del Barbieri

Làbas

Laboratorio sociale "La città di sotto" - Biella

Link Bologna - Studenti Indipendenti

Manituana - laboratorio culturale autogestito

Noi Restiamo Bologna

Noi Restiamo Torino

Potere al Popolo

Progetto Palestina

Rete dei Comunisti Bologna

SENZA CONFINI BREZ MEJA

Studio legale avv.to Gaetano Apicella

Universitari Contro l'Apartheid Israeliana (UCAI)

USB Bologna

Vag61 - Spazio libero autogestito (Bologna)

Paisos Catalans

Ateneu Alt Urgell

Casal Independentista de Sants - Jaume Compte

La Barraqueta de Gràcia

Sardinia

A FORAS - Contra a s'ocupatzione militare de sa Sardigna

Andrea Deledda biologo nutrizionista

Associazione Amicizia Sardegna Palestina

Associazione Antonio Gramsci

Associazione Sarda Contro l'Emarginazione

Associazione sardo senegalese Sunugaal

Associazione Terra Battuta

Bed and breakfast L'antica locanda

Cagliari Social Forum

Caminera Noa

CDR Teatro

Collettivo Furia Rossa

Creazioni Maestrodascia 

CUA - Collettivo Universitario Autonomo Casteddu

Domu e Luna B&B

Dr.drer & CRC Posse

Ethicser di Sulis Roberto

Il Manifesto Sardo

Officineperegrine teatro

Parafarmacia Dott. Azzam M.

Pizzeria Federico Nansen

Pizzeria Nuraghe36

Potere al Popolo Cagliari

Sa Domu

Sandal Falastin

Scida - Assòtziu Indipendentista

Spazio Antifascista Nuoro

Su Tzirculu

Teatri Peregrini

Spain

ALEAS IU Castilla la Mancha, área LGTBI

Alkarama 

Asamblea Feminista de Somosaguas

Asociación Colombine

ASOCIACIÓN FEMINISTA KÓDIGO MALVA

Association for Human Rights of Andalusia (APDHA)

Atenea Feminist Asociation 

AU Sputnik

Bar "La Bici" 

CENTRO ANDALUZ DEL PUEBLO JAVIER VERDEJO

Cuero Artesano

Davinci Ingenieros

Entrepueblos Entrepobles Entrepobos Herriarte

ESPACIO VECINAL ARGANZUELA EVA

Farmacia Jesús Arribas

Federación de Asociaciones vecinales Valladolid Antonio Machado

Hypatia

IJAN- INTERNATIONAL JEWISH ANTIZIONIST NETWORK

IU Castilla la Mancha

IU Castilla la Mancha Área de Paz Solidaridad

La Chispa

La Ecoaldea UCM

La Ingobernable - Centro Social de Comunes Urbanos  

La Kruel Band

La Tienda Comprometida S. Coop. Pequeña de Iniciativa Social ZAWP.

Librería la Vorágine 

Nel Tardíu

Partido Comunista de Almeria (PCE)

Pau Alabajos (singer-songwriter)

Rahma

Rosa Que Te Quiero Rosa (RQTR)

Sodepaz Balamil

USTEA Almería

Vinos Barona

Yolanda Herranz Gomez
 


Fonte: Comitato nazionale palestinese per il BDS (BNC)
Traduzione BDS Italia
 

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente