Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Petizione a supporto di Lynch e Rees, professori universitari australiani e sostenitori del BDS

I professori Stuart Rees, presidente della Sydney Peace Foundation e Jake Lynch, direttore del Sydney University's Centre for Peace and Conflict Studies (CPACS), sono stati minacciati di azioni legali nei loro confronti da Shurat HaDin, uno studio legale israeliano, per mezzo di suoi rappresentanti che operano in Australia.

I reclami sostengono che i due professori starebbero sostenendo politiche razziste e discriminatorie attraverso il loro supporto al movimento internazionale di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS). Il movimento BDS è un appello per la giustizia per la società civile palestinese, in ogni suo aspetto, ed è supportato in tutto il mondo da organizzazioni dei diritti umani, delle società civili, da chiese e sindacati. E' una forma di resistenza popolare e solidarietà internazionale non violenta, in protesta delle continue violazioni israeliani dei diritti umani dei palestinesi e della legge internazionale.

Le politiche del BDS rendono chiaro il fatto che il movimento è basato sul rispetto dei diritti dell'uomo e rigetta ogni forma di razzismo, incluso l'antisemitismo. Ispirato dall'efficace movimento contro l'apartheid in Sud Africa, il BDS è diretto contro l'illegale occupazione militare e la colonizzazione della Cisgiordania, l'assedio punitivo della Striscia di Gaza e la discriminazione di Israele verso i propri cittadini palestinesi.

Il BDS si oppone alle corporazioni, istituzioni e organizzazioni che supportano le violazioni israeliane dei diritti umani e delle legge internazionale, come ad esempio Caterpillar, Motorola, G4S e Veolia.

Nel 2009, il professore Lynch scrisse al vice rettore dell'università di Sidney chiedendogli di revocare progetti di borse di studio tra l'Università di Sidney e due università israeliane: la Technion University e la Hebrew University of Jerusalem.

Nel 2012, il professor Don Avnon della Hebrew University contattò Lynch, per chiedere il suo permesso per l'utilizzo del suo nome per la candidatura di un programma riguardante Sir Zelman Cowan. Il professor Lynch si rifiutò, affermando il suo supporto, e quello del CPACS, al boicottaggio di tutte le relazioni istituzionali con le università israeliane.

Affermando il proprio supporto al BDS e resistendo alle conseguenti derisioni e minacce, Rees e Lynch hanno respinto al mittente il tentativo di un'agenzia straniera (in questo caso lo studio legale Shurat HaDin) di seminare zizzania in Australia. Questa lettera vi invita a fare lo stesso, nei seguinti termini:

Con la presente io dichiare di supportare il movimento internazionale BDS.

Chiedo di essere accusato allora a mia volta.
 

Petizione a supporto della libertà di parola e di supporto del movimento BDS
 

Fonte: pacbi.org
Traduzione a cura di BDS Italia

 

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente