Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Università di Birzeit: Istituzioni accademiche e dei diritti umani denuncino i crimini di Israele

L’università di Birzeit esprime profonda preoccupazione per la sorte dei due studenti arrestati mercoledì 7 ottobre 2015 durante una manifestazione pacifica a Beit El vicino ad Al Bireh, in Cisgiordania.

Il video dell’accaduto mostra agenti di polizia infiltrati e soldati israeliani che attaccano brutalmente tre giovani, due dei quali sono studenti dell’università di Birzeit. Abdul Rahman Abu Dahab e Ahmed Walid Hamid sono stati picchiati ferocemente durante l’arresto e poi trascinati fino ai veicoli militari. Un altro video mostra esplicitamente un agente infiltrato sparare contro la coscia di Hamid a distanza ravvicinata e poi colpirlo nuovamente.

Abu Dahab e Hamid sono stati quindi ammanettati e lasciati a terra feriti lungo la strada, fino a quando i militari non li hanno prelevati.

I due ragazzi avevano preso parte insieme ad altri studenti a una manifestazione pacifica organizzata dagli studenti dell’università di Birzeit contro le violazioni derivanti dall’occupazione e l’escalation di aggressioni israeliane nei confronti del popolo palestinese.

Abu Dahab e Hamid non sono gli unici due studenti dell’università di Birzeit detenuti in prigione dall’occupante israeliano. Molti studenti stanno infatti scontando pene arbitrarie, in attesa di riacquistare la libertà e tornare a lezione.

L’università di Birzeit sottolinea che il diritto all’istruzione è garantito dal diritto e dalla prassi internazionale. La campagna universitaria “Right to Education” non si fermerà finché non avrà dimostrato quanto sia falsa l’idea di occupazione spacciata per oasi di democrazia. L’università di Birzeit chiede a tutte le istituzioni accademiche e a quelle in difesa dei diritti umani di tutto il mondo di denunciare pubblicamente i crimini commessi dall’occupazione israeliana e le sue violazioni del diritto all’istruzione.

L’università di Birzeit ribadisce, inoltre, che la reiterazione di queste pratiche da parte dell’occupante israeliano contro i cittadini e gli studenti palestinesi darà solo maggiore slancio alla campagna internazionale di boicottaggio accademico contro le istituzioni israeliane che sostengono l’occupazione.

Fonte: Birzeit University
Traduzione di BDS Italia

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente