Link e Siti esterni
Informazioni e Notizie
Articoli ed Analisi

Analisi e Articoli

Vincitore del premio Nobel appoggia il movimento BDS per i diritti dei palestinesi chiedendo la cessazione dell'aiuto militare ad Israele

Un premio Nobel è stato assegnato a George P. Smith, un rinomato scienziato e difensore di lunga data dei diritti dei palestinesi, il quale sostiene il movimento BDS e ha chiesto la cessazione dell'aiuto militare statunitense a Israele. Il movimento BDS si congratula con il professor Smith.

La dott.ssa Samia Botmeh, decano dell'università Birzeit, Cisgiordania occupata, e attivista nella campagna palestinese per il boicottaggio accademico e culturale di Israele (PACBI), ha dichiarato:

"Congratulazioni al Professor George P. Smith per aver vinto il premio Nobel per la Chimica 2018. I suoi impegni di principio sono evidenti sia nel suo lavoro scientifico rivolto a proteggere la vita umana sia nel suo sostegno al movimento per il Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS) a favore dei diritti dei palestinesi.

Il professor Smith si è dichiarato contrario alle vergognose violazioni dei diritti umani dei palestinesi da parte di Israele e ha compiuto il passo estremamente importante di chiedere al suo governo negli Stati Uniti di porre fine alle vendite di armi all'esercito israeliano. Il suo invito a porre fine all'aiuto militare a Israele non è solo profondamente etico, ma è una forma di solidarietà critica ed efficace che speriamo di vedere moltiplicarsi. Il governo degli Stati Uniti dovrebbe investire nei bisogni umani, inclusi salute, istruzione e lavori dignitosi, piuttosto che dare a Israele 3,8 miliardi di dollari in aiuti militari all'anno per reprimere e distruggere la vita dei palestinesi.

Grazie, professor Smith, per la sua stimolante solidarietà."
 


Fonte: BNC
Traduzione di Bds Italia
 


 

Il Comitato nazionale palestinese per il BDS (BNC) è la più grande coalizione nella società civile palestinese. Guida e sostiene il movimento globale per il Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni per i diritti dei palestinesi.

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente