Autorità Nazionale Palestinese

L'AUTORITA' PALESTINESE - priva di qualunque autorità

Gli "Accordi di Oslo", inizialmente intesi per creare un governo proprio palestinese, hanno invece lasciato i palestinesi con "sacche" autonome che servono solo a rinforzare l'egemonia di Israele.

"Tutto andrà bene", la piacevole trasmissione di "Army radio" (radio dell'esercito) ha una redazione più giovane rispetto a quella di "Voice of Palestine" (voce della Palestina): a "Good Morning Palestine" (Buon giorno Palestina) il microfono a volte è aperto a cittadini qualunque che hanno delle lamentele da fare verso le varie istituzioni della burocrazia palestinese. Come a "Tutto andrà bene" il conduttore del programma trova più semplice rispetto alla gente comune individuare il numero di telefono di chi sia responsabile di cosa e strappare una promessa che al problema che viene discusso verrà trovata una soluzione.

Appello per Zakaria Zubeidi del Freedom Theatre, in sciopero della fame

APPELLO AD AGIRE!
Dal teatro per la Liberta  (The Freedom Theatre)

Jenin, West Bank, Palestina Occupata
September 10, 2012

Il 9 settembre Zakaria Zubeidi, cofondatore insieme a Juliano Mer Khamis  del Freedom Theatre di Jenin, ha annunciato che  è in sciopero della fame e del bere e che questo  lo porterà alla morte. La sua azione è la risposta al continuo rinvio della sua liberazione dalle prigioni dell' Autorità Palestinese.

Da quattro mesi Zakaria è nelle carceri palestinesi. Il suo arresto è avvenuto  dopo che a Jenin è stato fatto un attentato al governatore della provincia, deceduto nella stessa notte, pare per attacco cardiaco. 

Ripensare gli aiuti alla Palestina

Sugli aiuti internazionali alla Palestina c’è un disperato bisogno di ripensamento

Consapevolmente o meno, gli aiuti esterni agevolano l’occupazione israeliana, consentono a una dirigenza palestinese incapace di sopravvivere, e perturbano gran parte della società civile palestinese. La portata della dipendenza dagli aiuti comporta che l’Autorità Palestinese debba spendere un’energia considerevole mendicando l’elemosina dai governi arabi, dall’Unione Europea e dagli Stati Uniti. Di fronte a una grave carenza di cassa – che non è insolita - di recente l’Autorità Palestinese non è stata in grado di pagare gli stipendi sui quali si stima facciano affidamento un milione di burocrati e le loro famiglie.

La Festa della Liberazione Palestinese sta arrivando

C'è un fuoco che brucia sotto le ceneri dell'occupazione in Palestina, queste sono le braci tremolanti di resilienza che da lungo tempo fanno avanzare la lotta dei popoli per la liberazione nazionale che in Palestina continua a imperversare.

Il racconto storico della resistenza palestinese è condiviso da tutti i popoli sottomessi e indigeni - è la cronaca dell'indomita volontà umana di sopportare, per rompere le catene della schiavitù mentale e fisica.

In Palestina l'occupazione e le sue conseguenze sono tangibili, intenzionalmente strazianti e umilianti: trasferimenti collettivi, sfruttamento delle risorse naturali, posti di controllo, atti casuali di violenza dei coloni, demolizioni di case, incendio intenzionale delle colture e una politica di colonizzazione che ha portato i palestinesi a diventare la popolazione di rifugiati più antica e più grande del mondo.

Pagine

Subscribe to RSS - Autorità Nazionale Palestinese

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente