Campagna BDS
Linee guida per il PACBI ed il BDS
Appello PACBI
Appello BDS

Boicottaggio di Israele

Dalla Palestina alla Val Susa... I TERRITORI SONO DI CHI LI VIVE!

30 marzo 2012: in piazza anche a  Milano per la "Giornata della Terra palestinese"

Il 30 marzo 1976 lo stato d’Israele soffocava nel sangue una protesta in Galilea uccidendo sette palestinesi e ferendone decine.

Da allora il 30 marzo di ogni anno il popolo palestinese celebra la “Giornata della Terra”, in onore della lotta per la riappropriazione del territorio rubatogli dallo stato sionista, per denunciare al mondo i crimini del colonialismo israeliano, per resistere ai muri, ai check-point, agli espropri, per costruire libertà, uguaglianza e autodeterminazione per chiunque abiti quella terra.

30 marzo 2012: A Milano un presidio e un corteo hanno visto la partecipazione di centinaia di persone, tra cui molti palestinesi, egiziani e tunisini, che hanno voluto schierarsi, senza se e senza ma, con il popolo palestinese, denunciando l’occupazione sionista responsabile di quanto avviene in Palestina e sostenendo la resistenza di quel popolo loro così vicino.

La principale catena di vendita al dettaglio norvegese interrompe la vendita dei prodotti dell'occupazione della Ahava

VITA, catena di vendita al dettaglio, venerdì ha reso pubblica la decisione di bloccare tutte le vendite di prodotti provenienti dalle colonie israeliane nella Palestina occupata. VITA quindi sospenderà la vendita dei prodotti cosmetici del marchio Ahava. VITA è stato il principale rivenditore di prodotti Ahava in Norvegia, e questa decisione sarà un duro colpo per la vendita dei prodotti Ahava in Norvegia.

Gli stundenti di Brandeis fanno interrompono l'incontro con i membri della Knesset

Lunedì 26 marzo 2012 alcuni membri del Brandeis Students for Justice in Palestine (BSJP) assieme ad attivisti dell'area di Waltham e Boston, solidali con la Palestina,  hanno interrotto un incontro con 5 membri della Knesset israeliana (MKs) nella Town Hall di Temple Emanuel, Newton, Massachussets.

L'evento, sponsorizzato anche dalla Brandeis University, dalla Fondazione Rudeman e da diverse organizzazioni sioniste dell'area di Boston, era rivolto a rafforzare le relazioni tra i leader politici israeliani e la comunità ebraica americana.

Canada: studenti laureati votano la cessione dall'occupazione israeliana

Il 21 e il 22 marzo, gli studenti laureati presso la Carleton University hanno espresso il loro schiacciante sostegno al popolo palestinese, votando che i fondi pensione dell'università siano ritirati da quattro aziende che sono complici delll'occupazione della Palestina. Il voto si è svolto attraverso un quesito referendario, tutti gli studenti universitari hanno avuto il potere di far sentire la loro voce, e alla fine, oltre il 72% ha preso una posizione di principio, votando in modo che  Carleton stia dalla parte della giustizia, l'uguaglianza e responsabilità.

Pagine

Subscribe to RSS - Boicottaggio di Israele

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente