Freedom Flottilla

Chomsky condanna i pirati sionisti da Gaza

Noam Chomsky, da Gaza (dove si trovava per una conferenza proprio nei giorni in cui Estelle è stata attaccata):

Sono qui a Gaza da alcuni giorni e speravo di poter accogliere e dare il benvenuto all’ultima imbarcazione della Flotilla, Estelle.La stavamo aspettando al porto di Gaza. La barca, come tutte quelle precedenti, è stata sequestrata dalla marina israeliana. Loro le chiamano “acque territoriali israeliane”, ma quelle sono acque a sovranità gazawa o internazionale e Israele non ha alcun diritto su quelle acque. Estelle rappresentava un ulteriore sforzo per rompere l’assedio, così come in qualche modo lo rappresenta anche questa mia visita.

Freedom Flotilla. Estelle abbordata dalle navi israeliane

Alcune unità della Marina militare israeliana hanno circondato e abbordato la "Estelle", il veliero con a bordo attivisti filo-palestinesi diretto verso la Striscia di Gaza.

Israele, hanno riferito gli attivisti della Freedom Flotilla 2, aveva fatto sapere ieri, attraverso il ministero degli Esteri finlandese, che la Estelle sarebbe stata abbordata in acque internazionali e condotta nel porto israeliano di Ashdod con l'accusa di ingresso illegale in Israele. "Se i membri dell'equipaggio si dichiareranno colpevoli verranno espulsi immediatamente, altrimenti ci sarà un processo" aveva minacciato Tel Aviv. E così è stato.

ALLERTA FF3 - SHIP TO GAZA

Comunicato a tutte le realtà che sostengono la resistenza palestinese

Cari/e compagni/e,

  ancora una volta abbiamo creduto che l'assedio di Gaza si possa e si debba rompere, e ancora una volta abbiamo creduto in un'imbarcazione che potesse raggiungere la più grande prigione a cielo aperto che la storia ricordi.

Con impegno ed entusiasmo abbiamo collaborato alla messa a punto della Estelle, e l'abbiamo accolta nei nostri porti con il calore e la vicinanza che questa missione merita. Ora il veliero svedese naviga nelle acque del Mediterraneo, alla volta di Gaza, e noi seguiamo con attenzione i suoi spostamenti, nell'attesa del suo arrivo.

Petizione: Fine del blocco di Gaza ora!

Questa estate, il blocco del popolo palestinese della Striscia di Gaza , sempre più intensificato, è entrato nel sesto anno consecutivo. Il blocco, che le vittime chiamano ”assedio”, è una violazione della legge internazionale e dei diritti umani fondamentali della popolazione civile di Gaza. Il blocco ha conseguenze umane devastanti per più di un milione e seicentomila persone, di cui la maggior parte bambini, che vivono nella striscia costiera schiacciata tra il Mar Mediterraneo e il deserto del Negev.

Pagine

Subscribe to RSS - Freedom Flottilla

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente