Freedom Flottilla

Il Veliero Estelle, da Napoli verso Gaza - senza CENSURA

di Hamid Masoumi Nejad

APPELLO PER ESTELLE E LA FREEDOM FLOTILLA 3

Poche parole, e molto chiare. Nei prossimi giorni, il veliero Estelle sarà in Italia, ultima tappa prima di puntare verso la Striscia di Gaza, sfidando il blocco navale israeliano.

Le altre tappe europee di Estelle, dal Mare del Nord al Mediterraneo, sono state accompagnate dall’entusiasmo degli amici del popolo palestinese ed hanno coinvolto decine di migliaia di persone, riportando l’occupazione della Palestina all’attenzione di un mondo distratto da altre priorità ed emergenze. Vogliamo che le tappe italiane di Estelle – La Spezia e Napoli – rivestano lo stesso significato e siano occasione per mostrare ancora una volta come il popolo italiano sia diverso e migliore rispetto a chi lo governa.

Ilan Papp' e Mariead Maguire per la FREEDOM FLOTILLA 3

Mentre il veliero Estelle sta per arrivare in Italia, per poi dirigersi verso Gaza assediata, pubblichiamo le dichiarazioni di sostegno del Prof. Ilan Pappè e del Premio Nobel per la Pace Mairead Maguire

 

APPELLO “ESTELLE 100%”

Le  iniziative come quelle che, negli ultimi anni, sono riuscite ad imporre la Palestina all’attenzione del mondo hanno dei costi altissimi. Dalla Gaza Freedom March alle Flotille, passando per le missioni Benvenuti in Palestina, questo enorme sforzo umano, politico ed anche economico è stato sostenuto da migliaia di persone comuni, molte organizzate in associazioni e comitati, molte altre a livello individuale. Le straordinarie mobilitazioni della solidarietà internazionale hanno messo in seria difficoltà l’occupazione israeliana ed i suoi complici, dai governi alle grandi compagnie aeree. Ora, la nostra nuova scommessa si chiama Estelle.

Estelle è un veliero che è stato acquistato dall’organizzazione svedese Ship to Gaza, componente, come noi, della coalizione internazionale della Freedom Flotilla.

Pagine

Subscribe to RSS - Freedom Flottilla

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente