Genocidio

Per Gaza: intensifichiamo le campagne BDS affinché Israele risponda delle proprie responsabilità

Palestina occupata, 23 agosto 2020 - In risposta al bombardamento in corso della Striscia di Gaza occupata e assediata da parte dello stato israeliano dell'apartheid, il Comitato nazionale palestinese per il BDS (BNC) rilancia gli appelli della società civile palestinese per l’imposizione di sanzioni mirate e legali contro Israele, in particolare un embargo militare urgente e completo, e per l'intensificazione delle campagne di boicottaggio e disinvestimento con lo scopo di porre fine ai suoi crimini.

Per più di undici notti consecutive, le forze militari israeliane hanno bombardato Gaza, terrorizzando i due milioni di abitanti palestinesi, che vivono nella prigione a cielo aperto più grande del mondo a causa dell'assedio israeliano che dura da 13 anni. La scusa di Israele questa volta sono i palloni incendiari volati da Gaza, che hanno provocato incendi nei terreni agricoli delle colonie israeliane vicino alle recinzioni militari che circondano Gaza.

Gli Emirati Arabi Uniti svendono i diritti dei palestinesi

La società civile palestinese si schiera con la maggioranza messa a tacere negli Emirati Arabi Uniti e nel mondo arabo nel condannare fermamente l'accordo raggiunto tra i dispotici governanti degli Emirati Arabi Uniti e Israele, con il sostegno della Casa Bianca di Trump. Questo è il più grave tradimento del regime degli Emirati Arabi Uniti nei confronti della lotta per la liberazione e l'autodeterminazione palestinese.

Abbas deve lasciare le chiavi dell'OLP!

L'amara verità è che l'Autorità palestinese di Mahmoud Abbas ha già cessato di esistere come organo politico con qualsiasi influenza o rilevanza, sia per il popolo palestinese che per i suoi ex benefattori, vale a dire i governi israeliani e americani.

Assassinii, attacchi terroristici e persino evirazione – le azioni nascoste della milizia pre-statale di Israele

Questo mese ricorre il 100º anniversario della formazione della milizia anticipatrice dell’esercito israeliano. Mentre l’Haganah si vanta dei suoi atti eroici e si annovera fra gruppi simili di destra, la sua storia include anche operazioni oscure che preferirebbe non nominare.

“Il ricordo di ciò che è stato fatto a Lubya, come il ricordo di tutti gli altri abominevoli atti che lo hanno preceduto, disonorerà per sempre i suoi esecutori.”

Pagine

Subscribe to RSS - Genocidio

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente