Giustizia

25 Aprile 2018, Milano: centinaia di attivisti ed attiviste sostengono il diritto del popolo palestinese a riavere la propria terra rubata dai sionisti, in 5 vengono denunciati

Cominciò con un 25 aprile
Che voleva esser sionista.

"E finì con un fiume di inchiostro
È una storia vestita di nero
È una storia da basso impero
È una storia da carabinieri
È una storia un po' sputtanata
Tanto lo sai che è una storia sbagliata"

Una Storia Sbagliata - Fabrizio De Andre'


 

Raccolta di firma urgente: rifiutiamo il discorso di Abbas e presentiamo le nostre richieste!

I sottoscritti, le istituzioni, le associazioni e le forze arabe e palestinesi in patria e della diaspora rifiutiamo quanto affermato nel discorso del presidente dell'Autorità Palestinese Mahmoud Abbas, pronunciato durante l’incontro con le fazioni arabe, nella città occupata di Ramallah, il 3 settembre 2020. Con questa pubblica dichiarazione vogliamo esprimere la nostra posizione dinnanzi all’opinione pubblica palestinese e con l'augurio che il maggior numero di istituzioni, centri e associazioni arabe e palestinesi vi aderiscano.

Le ragioni del rifiuto del suddetto discorso sono le seguenti:

Attivisti BDS sotto processo – Supporta Humboldt3 – Aiuta a portare Israele in tribunale!

Siamo 3 attivisti BDS  e stiamo affrontando il nostro secondo processo (3 agosto 2020) con l’accusa di intrusione e  violenza per aver protestato nel 2017 contro le azioni della rappresentante dell’apartheid israeliano MK Aliza Lavie.

Dalla Palestina agli Stati Uniti, dobbiamo difendere il diritto delle persone a respirare

I recenti omicidi da parte della polizia dovrebbero alimentare una più ampia lotta contro il razzismo e le politiche di violenza. Abbiamo abbandonato la solidarietà globale generata con la crisi del Covid-19 per tornare al nostro familiare stato di disunità nella lotta contro il potere oppressivo, il dominio e le politiche fasciste.

Pagine

Subscribe to RSS - Giustizia

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente