Veolia

BDS compie 7 anni! Celebrazioni, riflessioni e ulteriori integrazioni

Palestina Occupata, 9 luglio 2012

Sette anni dopo l'appello della società civile palestinese al boicottaggio, disinvestimento e sanzioni (BDS) contro Israele, la campagna globale BDS è diventata più forte, più diffusa, più efficace e certamente più varia che mai - un giusto motivo per la celebrazione da parte di tutti quei gruppi e cittadini di coscienza del mondo che hanno contribuito a questo successo. Tuttavia, l'intensificazione da parte di Istraele delle violazioni del diritto internazionale e dei diritti dei palestinesi, la minaccia diretta che Israele rappresenta per la libertà dei popoli in tutta la regione, e l'impunità di cui Israele gode tuttora sono motivo di riflessione e di un continuo raffinamento delle nostre strategie per diffondere ulteriormente il BDS e relegare Israele a paria del mondo, proprio com'era il Sud Africa sotto l'apartheid.

Grazie al movimento BDS, la lotta per i diritti fondamentali di tutto il popolo palestinese ha fatto un grande balzo in questi ultimi sette anni, raggiungendo un vasto pubblico e ottenendo risultati concreti nei principali paesi europei, Sud Africa, America Latina, India, mondo Arabo, Australia, Nuova Zelanda e anche Nord America. Sulla scia di un simile resoconto pubblicato per celebrare i cinque anni del BDS, il Comitato Nazionale Palestinese BDS (BNC), l'ampia coalizione della società civile palestinese, ha messo insieme la seguente selezione di punti salienti che danno un assaggio della spettacolare crescita del BDS nel corso degli ultimi due anni.

AZIONE BDS: Boicottaggio di Veolia negli Stati Uniti

Invia una e-mail oggi per negare a Veolia la possibilità di partecipare a una gara pubblica negli Stati Uniti. Veolia è attiva nella violazione dei diritti dei palestinesi attraverso i suoi servizi di trasporto e rifiuti a Gerusalemme Est e in Cisgiordania.

Abbiamo bisogno del vostro aiuto - non importa dove vivete, ma non oltre il 16 aprile – inviando email ai membri del Consiglio di Amministrazione della Woodland-Davis Clean Water Agency (WDCWA) per incoraggiarli a vietare a Veolia Water Nord America la possibilità di partecipare come offerente a una gara d'appalto da 325 milioni di dollari pubblici per un progetto idrico da costruire nella contea di  Yolo, California. Il 19 aprile, il Consiglio dovrebbe prendere una decisione.

Alla fine di questa richiesta trovate la mail di riferimento.

Palestina: i successi della conferenza BDS negli Usa

“Fra 15-20 anni, la gente ricorderà ancora questa conferenza, come un momento storico del movimento per il boicottaggio di Israele. E ci sarà chi si rammaricherà per non esserci stato”. Queste le parole con cui la giornalista Helena Cobban ha descritto la conferenza nazionale statunitense per la campagna di Boicottaggio, Disinvestimento e Sanzioni (BDS).

La conferenza, tenutasi all'Università della Pennsylvania il 4-5 febbraio e organizzata dal gruppo studentesco Penn BDS, ha infatti dovuto chiudere la registrazione a 300 partecipanti, a dimostrazione di quanto stia crescendo il movimento negli Stati Uniti.

Mentre le prime conferenze BDS nazionali, come quella di Chicago del 2008 e dell’Hampshire College del 2009, non hanno trovato molto spazio sui media, questa del 2012 è invece finita sulle prime pagine dei giornali locali e della stampa nazionale e internazionale, inclusa quella israeliana.

I DOCENTI NON POSSONO TACERE DI FRONTE ALL’APARTHEID

L’APARTHEID IMPOSTO DA ISRAELE NON PUO’ NON ESSERE SFIDATO

Oggi la sistematica privazione di terre palestinesi continua ad essere ignorata da Stati Uniti ed Unione Europea. Le barriere che ostacolano I movimenti dei palestinesi ed il loro sviluppo sociale e politico sono visibili ovunque.

Mentre gli ebrei israeliani hanno tutte le possibilità di muoversi, più di 500 posti di blocco limitano I movimenti a tutti I palestinesi che vivono nei Territori. Attraversando questi checkpoint in un viaggio di presa di coscienza della situazione organizzato dalla US Campaign for the Academic and Cultural Boycott of Israel, abbiamo realizzato quanto sia dura la quotidianità dei palestinesi, fatta di umiliazioni e subordinazione.

Pagine

Subscribe to RSS - Veolia

Informazioni sul Fronte Palestina

Per sviluppare un lavoro di classe nel sostegno alla lotta di liberazione della Palestina e degli altri popoli oppressi e aggrediti dall'imperialismo, oltre alle sterili e dannose concezioni del pacifismo e dell'equidistanza tra aggressori e aggrediti che hanno in gran parte contribuito ad affossare il movimento contro la guerra nel nostro paese negli ultimi anni, si è deciso di fondare l'organismo nazionale Fronte Palestina.

PalestinaRossa newsletter

Resta informato sulle nostre ultime news!

Subscribe to PalestinaRossa newsletter feed

Accesso utente